Aiutare la popolazione giapponese con Google, Apple, Facebook e Microsoft

Si può rimanere indifferenti di fronte a una tragedia simile? Assolutamente no! Scopri cosa hanno fatto i grandi nomi della tecnologia per aiutare la popolazione nipponica.

Sebbene molti non vogliono sapere per paura, FratelloGeek non la bocca chiusa su questa tragedia.

In questo contesto, cosa hanno fatto i grandi nomi della tecnologia?

Ebbene come accennammo in questo articolo, mamma Google si è dimostrata molto premurosa, prendendo una bella iniziativa a favore della popolazione giapponese. Infatti per aiutare la nazione asiatica si sta servendo di Person Finder, un servizio web che permette di effettuare ricerche, scrivere e condividere informazioni sui numerosissimi dispersi, con la speranza di ritrovarli.

[ad]

Solidale con la disperata popolazione Giapponese, si dimostra anche la celebre azienda di Cupertino che dopo aver dedicato una pagina su iTunes per le donazione provenienti dagli USA, estende questa iniziativa anche nel continente Europeo, inclusa l’Italia.

Ma anche il colosso dell’informatica Microsoft si è messo all’opera. Devi infatti sapere che mediante il suo motore di ricerca Bing su Twitter ha deciso di donare la somma di 100.000 mila dollari.

Microsoft recentemente si è scusata con gli utenti per aver pubblicizzato Bing ai fini delle donazioni.

Il Social Network per eccellenza invece, Facebook si serve della nuova pagina della Croce Rossa denominata Causes, per una raccolta fondi. Pare che già siano stati raccolti 75.000 dollari!

Tutte le donazioni, serviranno per aiutare materialmente le vittime del violento terremoto/tsunami.

FratelloGeek ti fa sapere inoltre che anche diverse aziende di telecomunicazione hanno aperto dei servizi gratuiti con lo scopo di prestare aiuto al Giappone.

Anche su Twitter è disponibile una pagina apposita.

Ovviamente, il tuo Geek di fiducia sa che hai un cuore grande ma, prima di fare una donazione accertati che si tratti di servizi ufficiali e validi;

Sai bene che gli sciacalli esistono dappertutto!

Aiutare la popolazione giapponese con Google, Apple, Facebook e Microsoft
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento