Amazon diventa una “banca”

Sono tantissimi i proprietari di piccole attività e imprenditori dal reddito non alto che avrebbero bisogno di un prestito per poter avviare la propria attività nel migliore dei modi e poter ottenere un ottimo guadagno facendo fruire il servizio che viene offerto a tutti. Purtroppo tra tutte le persone che ogni anno chiedono un prestito in banca, per la propria attività, solo a poche di queste viene conferito; purtroppo questa è la situazione italiana e la causa dell’avvio di numerose procedure fallimentari è dovuto soprattutto alla mancanza di fondi per poter mantenere la propria attività.

Amazon decide di svoltare, di iniziare a fare ciò che altri non fanno e aiutare i piccoli imprenditori indipendenti che vogliono farsi un nome all’interno di un determinato mercato: Amazon ha pubblicamente annunciato che iniziare a fornire piccoli prestiti agli imprenditori che ne avranno necessità.

Molti dunque iniziano a pensare che Amazon voglia farsi strada nel mondo commerciale, al di fuori del settore vendite, e che col tempo voglia iniziare ad affermarsi come una vera e propria banca. Le teorie sono tante, ma Amazon non apre bocca a riguardo.

Ci tocca solo aspettare e vedere i progetti che la società ha in serbo per il futuro prossimo.

Amazon diventa una “banca”
Ti piace FratelloGeek.com?