Android M

E’ finalmente arrivata la versione 6.0 di Android. Questa versione, che porterà numerose novità sui device Android, si chiama semplicemente Android M.

Attualmente, Android M è disponibile per i Google Nexus5, Nexus6, Nexus9 e Nexus Player. Per quanto riguarda il design e la grafica, Android M non ha grandi novità poiché queste sono già state apportate con Android Lollipop, parliamo del material design. Una grande novità che questo sistema operativo porterà con se, è la funzione di Android Pay e le impronte digitali.

Android M, cura anche il lato “privacy” degli utenti, consentirà infatti di gestire i permessi che vogliamo rilasciare alle applicazioni installate, come la fotocamera, il microfono, il gps, il wifi e gli sms, per citarne alcuni.

Android M inoltre integrerà la funzione App Link, che renderà più facile l’apertura di determinate applicazioni senza effettuare la scelta “Browser”, per esempio. Se cliccherete quindi su un link che rimanda ad una pagina o ad un post di Facebook, l’applicazione Facebook si aprirà da sola ed immediatamente.

Android M, con la funzione mobile pay, renderà il vostro smartphone una moderna e sicura carta di credito, per pagare nei negozi che, dall’anno prossimo, saranno oltre 700,000 ad accettare questo genere di pagamento.

Android M, avrà anche l’esclusiva funzione Power & Charging, il sistema operativo sarà più “snello” ed occuperà meno memoria e ridurrà al massimo i processi in background per risparmiare batteria e rendere la carica molto più veloce, come per esempio il Galaxy s6.

Ma perché android M si chiama così? Da dove viene il suo nome? Secondo molti, questa “M” potrebbe derivare dalle caramelle M&M’s oppure potrebbe significare MilkShake ma non solo, esistono molte altre spiegazioni per questo nuovo nome.

 

 

Android M
Ti piace FratelloGeek.com?