Anonymous contro Facebook

Recentemente è stato aperto un nuovo social network, Minds. Questo particolare social network è stato proclamato come l’anti-facebook e gode della protezione del gruppo di hacktivisti degli Anonymous che hanno letteralmente deciso di dichiarare guerra a Facebook.

Questo particolare social network promette grande trasparenza e soprattutto un elevata privacy che il gruppo degli Anonymous sostiene manchi sulla piattaforma di facebook. Si consideri che Minds è subito partito in grande stile: è infatti già pronto, funzionante, con degli utenti che si sono iscritti e anche una funzionalità mobile disponibile per i vari device.

Bill Ottman, il creatore di Minds, ha dichiarato che in questo social network punta ad utilizzare uno specifico sistema di crittografia che verrà applicato alle chat in modo che terze parti non abbiano la minima possibilità di poter interferire con le comunicazioni altrui tramite le chat. Il gruppo di Hacktivisti ha lanciato un appello su tutto il web che incoraggia alla creazione di una specifica rete sociale che abbia alla base questi principi di privacy e alta sicurezza, dunque gli Anonymous hanno manifestato la piena approvazione a questo progetto. Dunque tutti gli utenti interessati a contribuire a questo progetto ne avranno certamente la possibilità, bisogna infatti considerare che Minds è una piattaforma completamente open-source e ciò non fa altro che andare ad incoraggiare gli ideali di pura trasparenza tanto esaltati dagli sviluppatori di questo nuovo social network. Si consideri che per ora Minds è ancora in versione Alpha, dunque col tempo ci saranno vari aggiornamenti mirati ad ottimizzare al meglio l’esperienza di qualsiasi utente che deciderà di iscriversi a questa nuova piattaforma.

Cliccando qui verrete automaticamente reindirizzati a Minds, dunque avrete la possibilità di testare con mano questo nuovo social network e le sue nuove funzioni protette da specifiche norme di sicurezza mirate a contrastare tutto ciò che rappresenta facebook oggi, sono in tanti infatti a pensare che rappresenti l’emblema della frivolezza.

 

Anonymous contro Facebook
Ti piace FratelloGeek.com?