App Native e Web App per il gaming dai dispositivi mobili

Gaming da dispositivi mobili: meglio App o Web App?

Ormai la differenza tra App Native e Web App sta andando a ridursi sempre di più. Fino a qualche tempo fa non c’era termine di paragone tra questi due tipi di applicazioni; ma attualmente, grazie ai grandi e rapidi progressi nell’HTML5 e soprattutto grazie anche al costante impegno nella creazione di interfacce grafiche estremamente funzionali, le applicazioni native e quelle web hanno quasi le stesse funzionalità. Moltissimi siti che offrono videogiochi online hanno una versione mobile ed il dibattito su quale sia il metodo più conveniente e comodo per giocare dai dispositivi mobili dilaga nella rete. Qui, addirittura, un contributo al dibattito che viene dal mondo dei giochi da casinò e che riporta questa dualità nello specifico settore. É evidente che il dilemma investe tutto il settore degli operatori (e i consumatori) di gaming e, in generale tutto coloro che offrono servizi online.

Tornando alla nostra nicchia di interesse, videogiochi geek, prima di parlare nello specifico di Applicazioni Native o Applicazioni Web bisogna fare alcuni chiarimenti: in che cosa consistono questi due specifici tipi di applicazioni?

Un Applicazione Nativa è un tipo di applicazione, detta client-side, che viene installata direttamente sul nostro dispositivo mobile: dunque l’applicazione nativa è un particolare programma che viene creato per potere compiere un determinato lavoro direttamente sul dispositivo mobile su cui viene installata. Dunque queste applicazioni devono essere installate direttamente sul dispositivo e per essere avviate hanno bisogno di essere sviluppate in un determinato linguaggio di programmazione che dovrà essere compatibile con la piattaforma di destinazione dell’app.

 

 

Un Applicazione Web è un tipo di applicazione, detta internet-enabled, accessibile attraverso il browser presente sul proprio device; di conseguenza questo tipo di applicazione non ha bisogno di essere scaricata ed installata. Nella maggioranza dei casi queste applicazioni sono prettamente più semplici da programmare dato che non devono essere installate su nessun device specifico ma direttamente avviate attraverso un unico motore di ricerca, i linguaggi di programmazione solitamente adoperati nella creazione di questa determinata tipologia di applicazioni sono per esempio HTML o CSS. Ovviamente sarà necessaria un po’ di attenzione da parte dello sviluppatore, durante lo sviluppo, poiché ogni device ha un browser diverso e bisogna dare attenzione alle differenti interpretazioni che un browser può dare alla pagina.

Purtroppo le Web App sono tanto semplici da programmare quanto limitate. Vi sono infatti svariate limitazioni imposte dal tipo di linguaggio che viene adoperato durante lo sviluppo dell’applicazioni e di solito le App Native tendono a superare la maggior parte di queste limitazioni. Ovviamente non si può definire tanto facilmente quale tra i due tipi di applicazioni sia il più adatto ad una sessione di gaming, bisogna infatti osservare vari fattori e solo dopo un acuta osservazione vi sarà la possibilità di decidere quale dei due tipi conviene utilizzare. Ci sono infatti numerosi vantaggi e svantaggi che bisogna valutare per poter trarre le nostre conclusioni nel miglior modo possibile.

 

 

Bisogna considerare che la maggior parte degli utenti preferisce applicazioni native alle applicazioni web per via delle numerose limitazioni che quest’ultime presentano. Ovviamente questo non significa che le applicazioni web sono inferiori a quelle native ma che semplicemente hanno delle determinate limitazioni, nell’ambito dei videogiochi, che in molti casi sono veramente di intralcio; ci sono tantissimi giochi sviluppati sotto forma di web app che sono molto più famosi di altri giochi sotto forma di app native.

In conclusione? Le applicazioni web non sono migliori delle native o viceversa; è tutta una questione di punti di vista in base alla tipologia di giochi che piace al pubblico, questo perché sviluppare un determinato gioco potrebbe essere prettamente più semplice utilizzando un applicazione web o magari viceversa, dunque dipende tutto dal tipo di gioco che si andrà a sviluppare e in base ai dettagli tecnici di quest’ultimo. Per poter capire dunque se conviene di più sviluppare un app web o nativa bisogna osservare questi fattori in particolare:

–          Funzionalità

–          Budget

–          Tempo da impiegare

–          Compatibilità

–          Frequenza di Aggiornamento

Dopo aver analizzato questi vari fattori, in base al tipo di progetto che si vuole portare avanti, si potrà decidere con chiarezza quale tipo di applicazione e linguaggio di programmazione utilizzare per potere procedere alla creazione di questo videogioco.

 

 

App Native e Web App per il gaming dai dispositivi mobili
Ti piace FratelloGeek.com?