Apple aggiorna Boot Camp per supportare Windows 10

Apple ha aggiornato Boot Camp, il suo programma per far girare Windows su Mac, per supportare Windows 10, due settimane dopo che Microsoft ha rilasciato il suo ultimo Sistema Operativo.

“Solo la versione a 64-bit di Windows funzionerà su Boot Camp “, dice Apple in un documento di supporto. In più, Windows 10 funzionerà solo su Mac che avranno OS X Yosemite.

Apple ricorda agli utenti che solo chi ha un Mac con processore Intel potrà avviare Bootcamp, un requisito che è necessario sin da quando l’utility è stata rilasciata nel 2006.

E’ necessario un file ISO con la versione 64-bit di Windows e Apple spiega come crearne uno nel supporto. un gruppo di modelli di Mac funzioneranno con Windows 10, inclusi alcuni sistemi che sono usciti nel 2012.

Installando Boot Camp 6 si potranno far funzionare caratteristiche hardware uniche del Mac su Windows 10, inclusa la porta USB-C, la tastiera Apple, il trackpad o il mouse e la porta Thunderbolt.

Il documento di supporto spiega come installare la versione di Windows 10 su Mac, e come aggiornare la versione da 32-bit a 64-bit.

Alla fine del documento, Apple prende un piccolo spazio per invitare gli utenti a scaricare i propri softwares, ricordando che possono usare iTunes per guardare video o ascoltare musica.

Apple aggiorna Boot Camp per supportare Windows 10
Ti piace FratelloGeek.com?