Apple Pay Cina

Apple Pay in Cina: trattative con Alibaba

Apple Pay, il sistema innovativo di pagamenti introdotto il 20 ottobre, ma presentato il 9 settembre insieme ad iPhone 6 e iPhone 6 plus, non possiamo dire che ha proprio la vita facile. La società di Cupertino ha avuto qualche problema nella sua diffusione, per esempio al WalMart dove non viene utilizzato dall’impresa perché i costi delle commissioni sono troppo alti.

Mentre la Apple cerca di risolvere i problemi di Apple Pay, delle commissioni, della diffusione e dei bug e lag, si tratta anche per la Cina. Lo scopo della società di Cupertino è diffondere il nuovo sistema di pagamento in tutto il mondo in modo da aumentare le transazioni e di conseguenza aumentare i suoi guadagni.

Dall’oriente arriva una notizia che riguarda un probabile contatto tra Apple e Alibaba, il popolare ecommerce cinese pare sia in trattative con la società californiana per diffondere il sistema di pagamenti Apple Pay in Cina. Le informazioni su questo probabile accordo sono state riportate da uno dei membri di Alibaba, il quale afferma che potrebbe essere molto interessante la presenza del sistema di pagamenti dell’azienda statunitense nel paese asiatico.

Mentre gli accordi sono ancora in corso, pare che l’unica via di fuga sia unire, o meglio incorporare il sistema di pagamento AliPay ad Apple Pay, in questo modo si potrà avere un sistema completo dei pagamenti, e delle transazioni, all’interno della Cina. La notizia di questa trattativa è stata confermata anche dal fondatore di Alibaba, Jack Ma, che è felice di trattare per un accordo con la Apple.

AliPay è una delle più grandi piattaforme di pagamenti mobile al mondo, un sistema con oltre 300 milioni di utenti totali, di cui 100 milioni effettuano operazioni dal proprio smartphone o tablet. AliPay momentaneamente si limita alla Cina ma tranquillamente potrebbe essere diffuso in tutto il mondo e superare il famoso PayPal.

Fonte

Apple Pay in Cina: trattative con Alibaba
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento