Aste Sociali, funzionano veramente?

C’è stato un periodo del 2013 nella quale Youtube era affollato di pubblicità di determinati siti che offrivano la possibilità di partecipare a vere e proprie aste sociali, ai tempi il piu famoso e maggiormente sicuro era l’ormai dimenticato PrezziPazzi.com  che ha lasciato spazio ad altre piattaforme apposite per le aste sociali che offrono funzionalità in piu, puntate gratuite quotidiane e soprattutto un sistema sicuro e di autopuntata migliorata.

Ma per chi non ne sapesse niente, cosa sono le aste sociali? Le aste sociali sono un determinato tipo di attività che avviene all’interno di alcuni siti, i proprietari aprono l’asta di un determinato prodotto e la fanno partire da 0,01€ e appena l’asta partirà ci sarà una grande sfilza di utenti che vorranno portarsi a casa questo determinato prodotto ad un prezzo estremamente basso: gli utenti, per avere la possibilità di potersi intascare questo prodotto, hanno bisogno di acquistare delle puntate che serviranno proprio per poter giocare.

Quando un giocatore usa una puntata su un prodotto, parte un timer; se il timer arriva a 0 e nessun’altro punta prima dello scadere del tempo, il prodotto diventa automaticamente di proprietà di chi ha fatto l’ultima puntata! Molti penserebbero che funziona molto bene, i prodotti vengono venduti a pochissimo  e che sia molto facile intascare tali prodotti, ci duole dirvi che purtroppo non è così.

La vera domanda quindi è: Le aste sociali, funzionano veramente o sono solamente un bel imbroglio?

A funzionare funzionano, e su questo non c’è alcuna ombra di dubbio, il web è colmo di testimonianze di utenti che certificano le proprie vincite e che si vantano della propria capacità di gioco; l’unica cosa sulla quale non possiamo garantire è il risultato. Per vincere un asta sociale su un sito come PrezziPazzi oppure il piu famoso Bidoo, è necessaria grande pazienza e soprattutto un buon numero di puntate oppure una sana dose di fortuna ed intelletto.

aste-sociali-1-2

Purtroppo vincere non è facile come sembra, questo perchè il sito è colmo di utenti che hanno migliaia e migliaia di puntate e tramite l’autopuntata possono continuare a puntare senza nemmeno stare al computer; la strategia giusta da usare sarebbe aspettare che l’autopilota esaurisca tutte le puntate e concentrarsi sugli utenti che giocano in modalità manuale. Risulta quindi molto importante studiare i propri avversari e soprattutto capire il modo in cui giocano attraverso l’utilizzo di pause tra una puntata e l’altra o altri fattori.

 

Il consiglio che posso darvi è di utilizzare solamente puntate gratuite e di armarvi di santa pazienza, prima o poi gli avversari finiranno le puntate e se avete tanta fortuna, e anche una buona dose di astuzia, riuscirete a portarvi a casa il prodotto che avrete scelto. Dunque appena notate nell’avversario un minimo di dubbio nel puntare, attivate l’autopilot e pregate che nessun altro voglia fregarvi il prodotto.

Noi vi sconsigliamo vivamente di acquistare delle puntate su certi siti, diffidate: vincere è difficilissimo e di sicuro qualcuno non ve la darà vinta tanto presto, non rischiate di buttare via i soldi per avere una speranza quasi inesistente di potervi portare a casa un prodotto a pochi spiccioli.

Ovviamente se avete deciso di ignorare totalmente quanto scritto qui sopra, vi auguriamo buona fortuna e speriamo che riusciate a conquistare il prodotto che volete al minor prezzo possibile!

Aste Sociali, funzionano veramente?
Ti piace FratelloGeek.com?