bufale facebook

Bufale su Facebook: in fase di test l’opzione per segnalare notizie false

Nel mondo di internet le cosiddette bufale sono sempre esistite, ma se prima erano più facilmente individuabili, con l’avvento dei social network le notizie false (create solo per alimentare discussioni, fare polemica o generare traffico) sono diventate un fenomeno difficilmente controllabile: per questo è già in fase di test la funzione per la segnalazione delle bufale su Facebook.

Per il momento l’esperimento riguarda solo settecentomila iscritti selezionati: quando segnalano un post, per loro c’è una nuova opzione con cui motivare la segnalazione: “notizie false”. Con questa dicitura Facebook intende solo le notizie deliberatamente false o le truffe smascherate da qualche fonte attendibile. Ma questo tipo di soluzione per combattere le bufale su Facebook crea qualche dubbio.

Ad esempio, chi decide quando una fonte che smaschera una truffa è affidabile? Oppure, con quali criteri vengono controllate le notizie per essere definite deliberatamente false? C’è anche chi si chiede come potrebbe reagire il sistema anti-bufala se un gruppo di attivisti iniziasse a segnalare in massa una notizia che, anche se vera, risulta per loro scomoda. E le notizie satiriche come verrebbero considerate dal team che si occuperà del monitoraggio delle segnalazioni?

Un rappresentante di Facebook Italia ha rivelato al quotidiano La Repubblica che l’opzione per combattere le bufale su Facebook serve soprattutto per permettere agli utenti di non ritrovarsi nel News Feed notizie che non vogliono vedere. In fondo mostrare agli iscritti solo quello che a loro interessa è un modo per fidelizzarli al social network, o, come dice qualcuno, per incatenarli alle pagine della piattaforma.

Bufale su Facebook: in fase di test l’opzione per segnalare notizie false
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento