Chi è Sundar Pichai, il nuovo CEO di Google?

Un annuncio sorprendente di Google che non solo cambia la struttura dell’azienda radicalmente, ma inserisce un nuovo CEO: Sundar Pichai. Lui ora gestirà la Google, che sarà affiliata alla nuova compagnia chiamata Alphabet.

Se il nome non vi ricorda nulla, non siete da soli — Pichai ha lavorato alla Google per 11 anni, ma non ha mai ricoperto ruoli importanti. Quindi qual’è la storia di Sundar?

Pichai è nato a Tamil Nadu, la parte più a nord della penisola Indiana. Si è spostato negli Stati Uniti nel 1993 per continuare i suoi studi, prendendo un master a Stanford ed un MBA alla Scuola di Business di Wharton. E’ entrato nella Google nel 2004 — quando la compagnia lanciò Gmail.

Nei dieci anni successivi Pichai ha lavorato a progetti di notevole importanza. Dopo essersi fatto le ossa su Google Toolbar, ha lavorato a Google Chrome e Google Apps. Nel 2013 è stato messo in carica per lo sviluppo di Android, dove Pichai sta lavorando attualmente per fare una carriera mobile in piena regola. Il successo di questi prodotti sotto il suo comando potrebbe far arrivare ai piani alti qualsiasi manager. Ma è questo che lo ha fatto diventare materialmente CEO?

Ed è qui che entra in gioco la parte umana di una persona. Le persone che hanno lavorato al fianco di Pichai durante gli anni lo presentano come una persona generosa, empatica e molto comprensiva. Ha aiutato a risolvere problemi politici e amministrativi, unendo insieme i team e promuovendo le persone che fanno un buon lavoro.

E’ stato raffigurato come un ottimo manager, capace di navigare e tirare fuori il meglio da una struttura complicata di una grossa azienda, gestendo e migliorando tranquillamente i migliori elementi del gigante del Web.

 

Chi è Sundar Pichai, il nuovo CEO di Google?
Ti piace FratelloGeek.com?