stati colorati su whatsapp truffa

Come difendersi dalla truffa degli stati colorati su Whatsapp

Recentemente Whatsapp ha introdotto una nuova funzionalità che, sulla falsariga di Facebook, permette di colorare lo sfondo dei messaggi di stato. Come spesso succede purtroppo qualche malintenzionato ne ha subito approfittato per mettere su una truffa ed avviare una campagna cybercriminale. Non è la prima volta che si verifica qualcosa del genere. Se ricordi successe con l’aggiornamento delle nuove faccine, quando circolava un messaggio con un link allegato per scaricare gratuitamente le nuove emoticon di Whatsapp. Con la stessa modalità fu lanciata la bufala di Whatsapp a pagamento, un altro modo per divulgare campagne pubblicitarie cybercriminali. Cosa ci guadagnano gli hacker? Come difendersi dalla truffa degli stati colorati su Whatsapp? Scopriamolo nei successivi paragrafi.

Come difendersi dalla truffa degli stati colorati su Whatsapp: un meccanismo consolidato

stati colorati su whatsapp truffaCome difendersi dalla truffa degli stati colorati su Whatsapp? Innanzitutto sappi che per ora il servizio di messaggistica istantanea non ha ancora rilasciato questa funzionalità a tutti gli utenti, pur essendo ormai in rampa di lancio. Gli stati colorati su Whatsapp arriveranno, ma diffida di qualsiasi messaggio finalizzato a scaricare questo nuovo servizio. La dinamica è quella tipica della catena di Sant’Antonio: arriva un messaggio da un numero sconosciuto o anche di un contatto, che invita a cliccare su un link per attivare il nuovo servizio inerente agli stati colorati.

Dopo aver cliccato il link il messaggio chiede inoltre di condividerlo con altri 10 amici, in modo da rendere virale la truffa. Naturalmente non verrà installato nessun aggiornamento, ma semplicemente si attiverà un abbonamento con l’iscrizione a servizi mai richiesti a costi elevatissimi. Contemporaneamente verrà anche installato in locale un adware che riempirà lo smartphone di pubblicità ingannevoli e fastidiose, che rallenteranno notevolmente anche la navigazione su Internet. Gestire il tuo device diventerà un incubo tra messaggi, pubblicità e link che esplodono ovunque. Ora sai come funziona questa bufala, non ci resta che scoprire come difendersi dalla truffa degli stati colorati su Whatsapp.

Non aprire quel link

Come difendersi dalla truffa degli stati colorati? La prima cosa da fare è non aprire questa tipologia di link per nessun motivo, e non condividerlo con nessuno dei tuoi contatti. Anzi avvisa i tuoi amici di questa truffa, in modo da poterla spegnere sul nascere. Come ulteriore consiglio ti suggerisco di fare una bella scansione del device, che necessita anche di un ottimo antivirus. Controlla le app e rimuovi quelle insolite o che non hai scaricato, eliminando anche le strane estensioni sul browser Chrome. Infine verifica i tuoi abbonamenti, e sospendi immediatamente quelli non richiesti contattando il tuo operatore. Adesso sai come difendersi dalla truffa degli stati colorati su Whatsapp, hai mai ricevuto messaggi sospetti?

Come difendersi dalla truffa degli stati colorati su Whatsapp
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento