crowdfunding micro prestito

Come funziona il crowdfunding?

Hai mai sentito parlare di crowdfunding? Si tratta di una sorta di microfinanziamento dal basso, basato sul versamento volontario di somme di denaro tramite il web da parte di donatori di tutto il mondo. Questa pratica, il cui nome deriva dal composto delle parole “crowd” (folla) e “funding” (progetto esposto), si è sviluppata in Australia e negli Stati Uniti e con un po’ di lentezza si sta diffondendo anche in Italia. Se pensi di avere un’ottima idea, ma non hai i mezzi finanziari per metterla in pratica, puoi chiedere l’aiuto al popolo del web tramite il crowdfunding, il nuovo sistema di finanziamento dell’epoca 2.0 del web. Non ci resta che scoprire come funziona il crowdfunding.

crowdfunding come funzionaCome funziona il crowdfunding: le varie modalità di finanziamento

Prima di scoprire come funziona il crowdfunding bisogna prima conoscere le varie tipologie di finanziamento. Il modello “donation based” prevede una raccolta di denaro senza alcuno scopo di lucro, quindi il donatore investe semplicemente perché apprezza il progetto. Il modello “rewarded based” prevede invece una ricompensa immateriale ai donatori, come un premio simbolico oppure il ringraziamento pubblico su un sito o su un giornale. Il modello “lending based” si basa sui microprestiti concessi ad imprese o a persone private, e molto spesso è prevista la restituzione di denaro soprattutto sui siti di prestiti personali. Infine c’è il modello “equity based”, che prevede la partecipazione al capitale dell’impresa da parte dei donatori. Ora possiamo scoprire come funziona il crowdfunding nello specifico.

Come avviare un progetto basato sul crowdfunding

Se vuoi sapere come funziona il crowdfunding devi innanzitutto scegliere il sito o la piattaforma dove pubblicare la tua idea o il tuo progetto. I potenziali donatori visualizzeranno tutte le proposte, tra cui la tua, e se sono attratti verseranno la cifra desiderata, che non prevede limiti, restrizioni o quote minime. Dovrai stabilire un budget da raggiungere per portare a compimento il tuo progetto. Nel momento in cui viene raggiunta la cifra richiesta i soldi verranno accreditati sul tuo conto, e potrai mettere in atto la tua idea. Se invece la cifra non dovesse essere raggiunta entro i tempi prestabiliti, allora i soldi torneranno nuovamente ai donatori. Scegli con attenzione le piattaforme dove condividere le tue idee, poiché alcune sono totalmente gratuite e sopravvivono grazie alle donazioni libere, mentre altre richiedono una percentuale sui progetti portati a termine. Ora sai come funziona il crowdfunding, non ti resta altro che tirare fuori dal cilindro un’idea originale. Hai già qualcosa che ti frulla per la mente?

Come funziona il crowdfunding?
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento