Domini.it con accento: Regole e condizioni per registrarli

FratelloGeek ti comunica che è possibile registrare domini.it con lettere accentate! Scopri le regole e le condizioni leggendo il resto dell’articolo!

Nelle ultime ore, è stata resa disponibile una novità in ambito di siti Web: non si sentiva qualcosa di così rivoluzionario da anni!

Senza perdere tempo in chiacchiere, sarà possibile registrare i domini con lettere accentate!

Un esempio?

www.perche.it diventa www.perché.it.

Interessate, vero?

Nel dettaglio, di seguito i caratteri utilizzabili nei domini: à, â, ä, è, é, ê, ë, ì, î, ï, ò, ô, ö, ß, ù, û, ü, æ, oe, ç, ÿ.

[ad]

Sono presenti, come vedi, anche lettere di altri caratteri molto diffusi in altri linguaggi, come ad esempio la ç francese.

Ad occuparsi di questa situazione è l’anagrafe italiana, Registro.it, della rete gestita dall’IIT del CNR.

Tale opportunità è estesa anche ad altri paesi del Vecchio Continente, precisamente quelli appartenenti ai Paesi dello Spazio economico europeo (SEE): Liechtenstein, Vaticano, Svizzera ed altri.

Se l’URL accentato che hai appena creato sarà convertito in caratteri ASCII, è perché utilizzi un browser non aggiornato (e cioè fai parte del 30% dell’utenza).

Maurizio Martinelli, responsabile Servizi Internet e sviluppo tecnologico dell’IIT-CNR, ha affermato:

“Questa doppia opportunità, tecnicamente definita Internationalized Domain Names (IDN), apre la possibilità di registrare un dominio con estensione .it letteralmente uguale a molti nomi e marchi oggi esclusi da una sorta di digital divide linguistico […] l’introduzione dell’IDN mette il .it al passo con altri registri internazionali, promuove il dialogo interculturale e va incontro alle esigenze delle regioni italiane bilingue come Valle d’Aosta e Trentino Alto-Adige”.

Ti fa piacere questa nuova possibilità in ambito informatico?

Domini.it con accento: Regole e condizioni per registrarli
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento