Doodle per Google l’Italia tra 150 anni: Vince la Scuola primaria Borgo Rosselli

La competizione artistica Doodle per Google L’Italia tra 150 anni, si è conclusa. Migliaia di studenti delle scuole italiane si sono impegnati a riflettere sul significato dell’Unità d’Italia e sul futuro del nostro Paese. Scopri il vincitore insieme a FratelloGeek.

Qualche tempo fa o meglio qualche articolo fa, FratelloGeek ti comunicò che Google aveva lanciato una competizione artistica per tutti gli studenti di suole elementari, medie e superiori che consisteva nel realizzare con carta e matite colorate, un Doodle ispirato 150 anni dell’Unità d’Italia.

Fu detto anche che il vincitore assoluto del concorso, Doodle 4 Google, si sarebbe aggiudicato l’onore di veder pubblicato il suo capolavoro sull’Homepage di Mountain View, il prossimo 30 settembre.

E cosi, migliaia di studenti delle scuole italiane si sono impegnati a riflettere sul significato dell’Unità d’Italia e sul futuro del nostro Paese.

Oggi che data è?

Siamo proprio alla fine del mese si settembre. Che dici mamma Google ha mantenuto la sua parola?

[ad]

Certo che si!

Ti basta aprire la pagina ufficiale del celebre motore di ricerca, per poter vedere il Doodle vincitore.

Il futuro dell’Italia è stato rappresentato mediante le energie rinnovabili legate all’ambiente, all’ecologia e alla natura.

Difatti, stavolta la scritta “Google” è stata sostituita da un rubinetto da cui sgorga l’acqua, uno strumento meccanico, un sole, il gas, una pala eolica e dal riciclo dei rifiuti.

Il futuro dell’Italia sta quindi nella terra, o meglio negli elementi rinnovati e rinnovabili.

Ma qual è la scuola che ha realizzato questo fantastico capolavoro?

Il vincitore di “Doodle per Google: l’Italia tra 150 anni” è… Rullo di tamburi: La Scuola Primaria Borgo Rosselli di Porto San Giorgio!

Commentando la notizia nel suo blog ufficiale, mamma Google affermato:

“Tantissime le tematiche emerse riflettendo sul futuro del nostro Paese. In particolare, quelle più ricorrenti sono state: l’integrazione razziale, l’importanza dell’ambiente e l’utilizzo di energia pulita, la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano e infine il ruolo di spicco che l’Italia dovrà conquistare in Europa”.

FratelloGeek non può fare a meno di complimentarsi con tutti gli studenti che hanno partecipato a quest’importante competizione artistica.

Bravi ragazzi!

Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento