Facebook crea posti di lavoro

Facebook crea posti di lavoro, uno studio lo dimostra

Facebook, celebre Social Network ideato da Mark Zuckerberg ha generato nel 2014 un impressionante indotto di 227 miliardi, ma il dato non si limita a questo, è forse ancor più interessante sapere che il social ha creato 4,5 milioni di posti di lavoro, che in tempo di crisi non sono certo una cosa da poco.

Inoltre, è impossibile contare quante persone e aziende, più o meno direttamente, grazie a Facebook, sono entrate in contatto con clienti, collaboratori, ecc. Ottenendo, di fatto, vantaggi sul piano lavorativo.

Social e lavoro sono un binomio che funziona, infatti ci sono piattaforme pensate proprio per professionisti, o per chi cerca una nuova occupazione. Facebook però, per certi versi, forte dei suoi numeri, sembra proprio avere una marcia in più.

Per capire meglio il fenomeno, gli stessi vertici dell’azienda americana hanno commissionato uno studio, dal titolo “Facebook’s Global Economic Impact”, che è stato condotto da Deloitte, una delle più importanti società di consulenza e servizi finanziari.

Il risultato è chiaro: Facebook riesce a creare a livello mondiale il maggior numero di nuove connessioni tra persone e aziende, producendo oltre ad un enorme giro d’affari, anche tante opportunità lavorative. Forse è il momento di prenderlo maggiormente sul serio. Che ne dite?

Nel 2014 da poco concluso si sono connesse a Facebook oltre 1,35 miliardi di persone ogni singolo mese. E il numero di inserzionisti che l’hanno scelto per le proprie campagne pubblicitarie è aumentato del 50% rispetto al 2013. Oggi negli Stati Uniti l’80% delle applicazioni per mobile sono in qualche modo integrate con Facebook. Il suo successo pare davvero inarrestabile.

Facebook crea posti di lavoro, uno studio lo dimostra
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento