facebook rooms

Facebook Rooms: l’applicazione per creare chat ad invito e mini forum

Facebook continua a proporre nuovi approcci con i suoi utenti per cercare di coinvolgere anche coloro che lo hanno considerato troppo invadente: prendendo un’idea che in qualche modo arriva direttamente dal passato, ecco Facebook Rooms, un’applicazione che consente di creare delle piccole chat anonime o dei mini forum.

L’applicazione è al momento disponibile solo per dispositivi Apple (attualmente scaricabile solo dagli utenti inglesi e americani, ma presto arriverà anche mnel resto del mondo), mentre la versione per Android dovrebbe arrivare ad inizio del 2015. In pratica chi scarica Facebook Rooms ha la possibilità di creare un piccolo forum (appunto una room, stanza) scegliendone le regole, l’argomento, i moderatori e avendo la possibilità di bannare i membri.

Le stanze sono ampiamente personalizzabili dal creatore anche per quanto riguarda la grafica (temi, colori, sfondi, immagini di copertina, carattere del testo e così via). Bisogna sottolineare che Rooms è un’applicazione stand alone completamente slegata a Facebook, quindi gli inviti non avvengono spulciando tra i propri amici sul social network.

Per partecipare alle discussioni di una room non è necessario essere iscritti a Facebook o fornire un numero di telefono e non è prevista neanche una registrazione: si può però entrare nel mini forum solamente se si è stati invitati dal creatore o da un altro membro. Gli inviti consistono in codici QR e possono essere condivisi sia nel mondo virtuale che in quello reale.

L’invito “digitale” può essere inviato tramite e-mail o messaggio: l’immagine del QR deve essere salvata nel rullino in modo che l’applicazione la riconosca automaticamente (ma è possibile anche fare l’accesso manualmente, utilizzando l’opzione “usa invito”); per fare gli inviti nel mondo reale è sufficiente, ad esempio, stampare l’immagine del codice QR su un volantino: l’invitato potrà entrare nella Room scattandogli una foto.

Le regole di Rooms sono le stesse di Facebook, quindi l’azienda di Zuckerberg può decidere di eliminare un post o bannare gli utenti o addirittura cancellare la stanza se ritiene che sono state violate le linee guida. Il fatto che non sia necessaria una registrazione rende possibile partecipare alle stanze sia con la vera identità che sfruttando un alter ego.

Fonte

Facebook Rooms: l’applicazione per creare chat ad invito e mini forum
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento