foto imbarazzanti facebook

Foto imbarazzanti su Facebook, pronto lo strumento per evitare pubblicazione

Sulle pagine del social network più famoso non è difficile imbattersi in foto imbarazzanti postate magari senza rendersene conto durante una festa, dopo aver alzato un po’ il gomito. Il problema è che Facebook non lo usano solo gli amici, ma anche parenti e datori di lavoro e spesso chi ha pubblicato quelle immagini si rende conto di aver sbagliato.

Questo è il motivo che sta spingendo Facebook a cercare di creare una sorta di assistente digitale in grado di analizzare ed elaborare tutti i dati relativi al nostro volto per poter individuare le foto imbarazzanti in cui è evidente, ad esempio, lo stato di ubriachezza. Il progetto è portato avanti dal reparto Intelligenza Artificiale della società di Manlo Park.

Yann LeCun, uno dei membri dei team che lavora al progetto, ha spiegato che l’obiettivo è creare un meccanismo di controllo (impostato sfruttando le capacità di apprendimento profondo) che sia in grado di riconoscere le foto imbarazzanti o presunte tali e avvisi l’utente con messaggi del tipo “attenzione, sei sicuro di voler pubblicare questa immagine che potrà essere vista  anche da tua madre o il tuo capo?”.

L’apprendimento profondo è uno strumento davvero potente, utilizzato dai colossi del settore tecnologico (Google lo usa nel suo motore di ricerca, basta pensare al riconoscimento dei volti nelle foto), tra cui proprio Facebook, e la cosa si può notare osservando come i suggerimenti che vengono mostrati nel momento in cui vengono taggati gli amici nelle foto siano sempre più precisi. Riuscirà questo strumento ad impedire la diffusione di foto imbarazzanti sul web?

Fonte

Foto imbarazzanti su Facebook, pronto lo strumento per evitare pubblicazione
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento