Guida per il downgrade da iOS 5.1



FratelloGeek ha per te una nuova guida che riguarda iOS 5.1. Scopri come effettuare il downgrade a precedenti versioni del firmware, leggendo il resto di questo articolo.

L’iOS 5.1 è già online, ed alcuni utenti che l’hanno già installato, si lamentano di alcuni problemi.

Nulla di particolarmente grave, solo i normali cali alla batteria che sono quasi normali in ogni nuova versione, tutta causa di alcuni bug che saranno risolti nei prossimi giorni.

Come eseguire il downgrade ad una versione precedente di iOS, operazione utile soprattutto per il jailbreak untethered, ancora non disponibile per iOS 5.1?

FratelloGeek ti indica come fare, l’unica raccomandazione è di stare molto attenti ad ogni passaggio di questa operazione, ritenuta molto delicata!

La procedura in questione è funzionante e testata sull’iPhone 4, iPhone 3GS ed iPad 1.

[ad]

Per prima cosa, hai bisogno dell’ultima versione di iFaith per Windows, oltre al firmware ufficiale di iOS 5.0.1.

Successivamente, crea un file del firmware cliccando su “Build *signed* IPSW w/Blobs” e cerca il file “SHSH blobs”, che avevi salvato in precedenza.

A questo punto, iFaith ti chiederà da quale sorgente vuoi creare il tuo custom firmware.

Al termine, potrai salvare sul desktop il nuovo firmware creato.

Infine, accedendo in “modalità DFU” sul tuo iDevice tramite iFaith, potrai successivamente ripristinare il custom firmware creato grazie ad iTunes.

Per effettuare invece il downgrade da iOS 5.1 a iOS 4.3.5, la procedura è un’altra!

La procedura in questione, è valida per l’iPad 2, iPhone 4, iPhone 3GS, iPad e iPod touch grazie agli “SHSH blobs” salvati su Cydia.

Questo downgrade non però compatibile con l’iPhone 4S!

Come primo passo, devi scaricare il file IPSW del firmware che vuoi ripristinare sul tuo iDevice.

Collegalo al PC o Mac, quindi con l’ultima versione di Redsn0w, accedi alla modalità “Pwned DFU” presente nella sezione “Extras”.

Da qui, modifica il file “hosts” (è un semplice file di testo presente nel tuo PC); potrai trovarlo tramite il seguente percorso:

Windows =>System 32 =>Drivers.

Effettua per sicurezza un backup del file in questione, poi riaprilo con un editor di testo (come il Blocco Note) ed aggiungi la seguente stringa:

74.208.105.171 gs.apple.com

Adesso puoi aprire iTunes, selezionare il tuo dispositivo, quindi tenendo premuto il tasto “Shift” (su Windows) o “Alt” (su OS X) della tastiera, clicca su “Ripristina” e scegli il file IPSW che hai scaricato prima.

Se compare un messaggio di errore, ignoralo pure.

Tramite quest’ultimo passaggio, avrai raggiunto il tuo obiettivo!

Che ne pensi?

Alessandro Basile - Responsabile Editoriale e Webmaster - Letteralmente attratto dal mondo della tecnologia, dell’informatica e da ogni chip elettronico, creo e gestisco siti Web, assemblo e riparo PC per lavoro e passione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>