Elitebook Folio 1020

HP Elitebook Folio 1020, l’ultrabook a prova di ladro

La Hewlett Packard ha presentato il suo nuovo notebook, l’HP Elitebook Folio 1020. Può essere considerato come un computer a prova di furto, infatti il proprietario, in caso di smarrimento o nell’eventualità che qualche malintenzionato glielo abbia sottratto, può rintracciarlo e disattivarlo da remoto, e al povero ladro rimarrebbe tra le mani un’inutile macchina inaccessibile.

La possibilità di monitorare, rintracciare e disattivare il computer da remoto è garantita da un saggio miscuglio di caratteristiche hardware e software di cui è dotato l’HP Elitebook Folio 1020: il processore ARM consente la funzione di tracking, mentre il Touchpoint Manager consente di gestire il notebook tramite un browser qualsiasi. Va sottolineato il fatto che il computer può essere disattivato a distanza anche quando è spento.

Ma le caratteristiche dell’HP Elitebook Folio 1020 non si fermano al livello di sicurezza: si tratta infatti di un notebook sottile e leggero (1,57 centimetri di spessore per 1,2 Kg di peso) e silenzioso (completamente privo di ventole) che presenta una configurazione di tutto rispetto, con schermo da 12,5 pollici, webcam HD, unità SSD per l’archiviazione di file e dati e una batteria in grado di garantire più di nove ore di utilizzo.

Sul mercato arriveranno due varianti dell’HP Elitebook Folio 1020: quella standard potrà contare su un monitor dalla risoluzione Full HD 1920×1080, mentre la Special Edition avrà un display con risoluzione da 2560×1440 e avrà dei materiali di costruzione più pregiati (magnesio, fibra di carbonio e litio). La versione standard sarà lanciata a Febbraio, mentre quella speciale ad Aprile; nessuna notizia sui prezzi.

Fonte

HP Elitebook Folio 1020, l’ultrabook a prova di ladro
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento