Nexus 9 produzione

HTC Nexus 9, incremento di produzione per soddisfare la domanda

Il nuovo HTC Nexus 9 ha fatto il suo debutto sul mercato italiano nel corso degli ultimi giorni mettendo la parola fine ad un’attesa che durava da diverse settimane. Il nuovo tablet realizzato in collaborazione tra HTC e Google sta raggiungendo, a poco a poco, tutti i mercati mondiali con numeri di vendita che già possono essere considerati più che soddisfacenti.

Stando a quanto riferisce Jack Tong, presidente di HTC Nord Asia, a livello internazionale, il nuovo HTC Nexus 9 sta facendo registrare un numero di richieste nettamente superiore alle attese. HTC è dovuta correre ai ripari avviando, in modo estremamente rapido, un incremento della produzione del tablet al fine di soddisfare i tantissimi clienti pronti ad effettuare l’acquisto.

In aggiunta a ciò, bisogna considerare come i numeri di vendita di HTC Nexus 9 sono destinati a salire rapidamente quando arriverà su tutti i mercati internazionali anche l’atteso modello dotato di supporto LTE che renderà ancora più interessante l’offerta del tablet.

A causa di una situazione finanziaria tutt’altro che florida, HTC non può però correre il rischio di sovrastimare le richieste per il suo HTC Nexus 9 e quindi non può permettersi una sovrapproduzione del tablet. L’azienda sta quindi valutando il da farsi.

Nei prossimi giorni, infatti, la produzione del nuovo HTC Nexus 9 subirà un netto incremento in termini di numero di unità prodotte al giorno. Tale incremento potrebbe non essere sufficiente a soddisfare tutte le richieste in arrivo dal mercato ma eviterà di correre il rischio di ritrovarsi con un numero eccessivo di tablet prodotti.

In ogni caso, in Italia, tramite il Play Store, il nuovo HTC Nexus 9 dovrebbe poter contare su di un gran numero di scorte utili a soddisfare tutti i clienti durante il periodo di shopping natalizio. Ricordiamo che il nuovo HTC Nexus 9 è disponibile all’acquisto con un prezzo di partenza pari a 389 Euro.

Fonte

HTC Nexus 9, incremento di produzione per soddisfare la domanda
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento