IMU 2013: Cancellata rata giugno grazie a governo Letta

IMU 2013: Cancellata rata giugno grazie a governo Letta

L’IMU 2013 è stata tanto odiata dagli italiani, ma adesso sembra essere giunta al capolinea!

Infatti, la rata di giugno è stata cancellata e sospesa!

Eppure, molti non sono convinti che questa sia una scelta ottima.

Per quale motivo?

Alcuni credono che la sua cancellazione provocherà più problemi che piaceri, dal momento che quelle mancate entrate dovranno essere in qualche modo compensate: i comuni italiani avranno complessivamente circa 4 miliardi di euro in meno!

Sicuramente, il governo Letta dovrà far quadrare i conti.

In che modo?

Secondo qualche analista, la sospensione dell’IMU porterà a un automatico aumento dell’IVA di un punto percentuale, oppure, alla mancanza dei fondi per la diminuire le tasse sul lavoro!

Questi due aspetti sono davvero da scartare, data la condizione economica davvero critica per gli italiani!

Altre ipotesi riguardano il fatto che potrebbero essere riviste al rialzo le aliquote per la seconda casa, per i capannoni, i terreni ed i negozi.

Ancora, la possibilità di integrare una tassa di simile a Tares.

Comunque, i soldi da qualche parte devono uscire!

E perché non dalle tasche dei nostri ricchissimi deputati?

Chissà!

Comunque, in merito all’IMU 2013, la partita è ancora aperta: se sarà confermato solo il congelamento del pagamento della rata di giugno, può darsi che la tassa sulla casa sarà pagata in un’unica rata a dicembre!

Che te ne pare?

IMU 2013: Cancellata rata giugno grazie a governo Letta
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento