ottimizzazione seo

Ottimizzazione SEO: 5 tecniche White Hat per raddoppiare il traffico

Quando si parla di ottimizzazione SEO, bisogna fare una distinzione importante fra tecniche white hat e black hat. Cosa significa? Il primo caso si riferisce ad un lavoro pulito, trasparente, votato all’ottenimento di traffico organico verso il sito. Il secondo è invece un metodo subdolo e, in teoria, penalizzante, adottato da chi preferisce percorrere delle scorciatoie per ottenere visibilità. Noi ci occuperemo solo di white hat e individueremo le cinque tecniche fondamentali per portare più traffico organico su un sito.

Indice mobile First

Se ne parla già da un po’, ma è solo a partire dal 10 gennaio 2017 che Google ha iniziato a penalizzare tutti quei siti che non risultano essere mobile-friendly. In ottica SEO, l’ottimizzazione dei contenuti per i dispositivi mobili è diventata fondamentale dopo l’introduzione dell’indice di valutazione mobile. Da ora in futuro, il cosiddetto “mobile first index” rappresenta il criterio principale che Google utilizza per il ranking. Per verificare la compatibilità con l’indice, basta accedere al Search Console di Google e vedere il report sull’usabilità mobile; Google riporterà eventuali problemi, in modo da permettere di prendere le dovute precauzioni.

In questo contesto è bene tenere sempre in considerazione il progetto open source AMP, una versione accelerata del protocollo html che garantisce una caricamento estremamente rapido delle pagine mobile.

Google Business: l’ottimizzazione SEO passa anche dalla visibilità locale

Le ricerche locali e quelle da mobile sono strettamente connesse. Gli utenti cercano con gli smartphone informazioni sulla posizione o sul numero di telefono di un’attività, navigano la versione web di un negozio e completano acquisti.

Per questo motivo, è cruciale che le informazioni contenute nel proprio profilo Google My Business siano accurate e aggiornate.

User Experience

Un termine abusato, presente nel linguaggio web da sempre, ma al tempo stesso sempre attuale: l’esperienza che viene fornita all’utente, durante la navigazione, è vitale per il sito. Come l’algoritmo diventerà più intelligente, comprenderà sempre meglio questo aspetto e quindi tenderà a premiare i siti che puntano sulla soddisfazione dell’utente. Le caratteristiche da tenere in conto sono: velocità e facilità di navigazione, grafica accattivante e usabilità immediata.

Content marketing: l’importanza di avere una strategia migliore dei competitor

ottimizzazione seo come fareIl content marketing è ancora poco sfruttato per l’ottimizzazione SEO, nonostante sia uno dei due più importanti fattori di ranking per Google. Tutti consigliano di creare dei contenuti di qualità, ma questo in realtà cosa significa? Prima di tutto mettere a disposizione un contenuto utile, semplice e chiaro, che colpisca in maniera diretta ed efficace il pubblico.

Inoltre, poiché le rich answers (cioè le risposta diretta, da parte di Google, ad una ricerca, anziché la proposta dei link su cui linkare. Un tipico esempio è la ricerca del trailer di un film o di un video musicale: una rich answer restituirà come primo risultato la finestra video, invece del link, con conseguente perdita del traffico organico) potrebbero diventare sempre più popolari, è bene iniziare a concentrare da subito gli sforzi SEO sulla ricerca di nuovi contenuti e di parole chiave più complesse.

Link building

Prima o poi arriverà il momento, profetizzato da anni, in cui i link non saranno più importanti per il ranking, ma per ora non è così e avere link in entrata rappresenta uno degli elementi più importanti per il posizionamento SEO.

Sono diverse le tecniche di link building, e quelle più efficaci, come ad esempio la nota Skyscraper (a grattacielo, che in poche parole prevede la ricerca di contenuti già molto cliccati in rete, che vanno quindi ripresi, migliorati, aggiornati e ripostati) permettono di generare traffico in entrata e aumentare in maniera considerevole l’autorità del sito.

L’ottimizzazione SEO è un processo organico e come tale richiede tempo, dedizione e massima professionalità. I risultati impiegano alcuni mesi ad arrivare, ma poi sono più semplici da consolidare nel tempo.

Ottimizzazione SEO: 5 tecniche White Hat per raddoppiare il traffico
3 (60%) 2 votes




Lascia un commento