Perchè Windows 10 non è realmente gratis

Windows 10 non è realmente gratis. Realizzare perchè e come non lo è ti può aiutare a capire come mai far installare questo OS su 10 miliardi di macchine entro il 2017 è un grande affare per Microsoft, e soprattutto perchè questa versione di Windows è differente da Windows 7 ed i suoi predecessori.

Certo, puoi aggiornare la tua versione di Windows 7 o Windows 8 in modo gratuito a Windows 10, ma questo non vuol dire essere gratis. Comprare una nuova licenza di Windows 10 costa oltre 100$, e le case produttrici dei computer pagano una tassa per ogni PC creato con una versione di Windows 10 al suo interno. Linux è gratis. L’aggiornamento a Windows 10 è solo gratis per chi ha già una versione di Windows 7 o 8, sia se la licenza è stata comprata oppure se è stata preinstallata insieme al pc comprato. Non puoi di certo solo scaricarla senza spendere soldi.

Quindi perchè Microsoft “regala” questa versione di Windows a chi possiede già le due versioni precedenti?

Gli ottimisti dicono che sia l’inizio di una rivoluzione del nuovo CEO Satya Nadella, per creare una Microsoft più Open Source. I più cinici potrebbero dire che non c’è modo per la Microsoft di far pagare gli aggiornamenti, dal momento che Apple e Google offrono i loro aggiornamenti gratis. Ci potrebbe essere uno spiraglio di verità da entrambi i lati, ma la finta generosità di Microsoft nasconde un modo per fare grandi guadagni.

Ma l’aggiornamento a Windows 10 non era gratuito?
Sì, ed appunto per questo possiamo dire che la Microsoft sta in parte mentendo. Ma solo in parte.

C’è da considerare che Windows 10 è solo per chi compra le versioni del Sistema Operativo. Solo poche persone, davvero poche, comprano un OS. Basta vedere quanti stanno seduti dietro un PC con una versione crackata di Windows XP oppure Windows 7.

Windows 10 -e prima di lui Windows 8- cambia tutto ciò, aggiungendo vari fattori che rendono l’esperienza su questo Sistema Operativo freemium.

Fonte: Mark Hachman

Fonte: Mark Hachman

Cortana fa in modo di aumentare il mercato di Bing con ogni ricerca che fai. OneDrive ti offre la funzionalità di fare il back-up di qualsiasi cosa desideri sul cloud, e certamente avrai bisogno di comprare altro spazio web. Il nuovo browser ed il Sistema Operativo in se ti portano a vedere pubblicità finalizzate al guadagno di Microsoft. L’app gratuita di Office ti incoraggia a comprare la licenza di Office 365, per sbloccare funzionalità aggiuntive. Oltre tutto questo, il Windows Store è il magazzino di tutte le apps esistenti nell’universo Microsoft, pieno di altre cose da comprare. Anche il Solitario, ora, ha bisogno di un abbonamento mensile per rimuovere le pubblicità.

Perchè Windows 10 non è realmente gratis
3.5 (70%) 2 votes