Tutto ciò che non sapevi di whatsapp

In questo articolo, a grande richiesta, parleremo dei segreti di whatsapp, del significato delle spunte, del funzionamento delle chiamate, del suo futuro nel mondo delle telecomunicazioni.

Iniziamo subito con l’aggiornamento più significativo: le spunte blu.

Per chi non lo sapesse, nel lontano 2011, whatsapp aveva solo 2 spuntine grigie. La spunta sola al lato del messaggio, voleva dire “inviato” mentre le 2 spunte al lato del messaggio volevano dire “consegnato”. Negli ultimi tempi, sono state introdotte 2 nuove spunte, di colore blu, queste, significano “letto” o “visualizzato” quindi l’utente ha letto il messaggio che voi gli avete mandato. Guardiamo questo disegno che spiegherà tutto in qualche secondo. 

La spunta blu, ha praticamente diviso in 2 gli utenti. Come ben sappiamo, c’é chi è ansioso e vuole sapere se hai ricevuto o meno il messaggio e chi invece vuole in un certo senso tenere questo dato per se. Chi vede il proprio messaggio visualizzato, si aspetta una risposta… Per ovviare a questo problema, vi insegneremo un trucchetto. Grazie a questo semplice trucco potrete leggere tutti i messaggi che vorrete sena che colui che vi ha scritto sappia che voi avete visualizzato. Bello vero? Tutto quello che dovrete fare è:

1- accendere la connessione dati

2- aprire whatsapp

3- disattivare la connessione dati e la connessione wifi o inserire la modalità “aereo”.

4- aprire le conversazioni

In questo modo, whatsapp, caricherà le conversazioni ma voi non dovrete cliccarci sopra. Dopo aver disattivato tutte le connessioni ad internet, potrete leggere i messaggi che whatsapp ha appena “sincronizzato” anche offline, senza che il client (l’applicazione) comunichi al server (che possiamo definire un postino) che voi avete ricevuto e aperto il messaggio (raccomandata).

Negli ultimi anni, abbiamo visto whatsapp cambiare molto, anzi, moltissimo, specialmente dopo l’acquisizione per la modica cifra di 19.000.000.000$ (19 miliardi) da parte di Facebook. Sono state da poco anche introdotte le chiamate e questo apre un altro immenso capitolo che vi esporremo a breve.

Partiamo dalle chiamate di whatsapp, insomma, sono semplicemente geniali. Queste consentono a chiunque di chiamare i propri contatti ovunque essi siano in giro per il Mondo. Senza limiti di tempo e senza piani tariffari (al di fuori del costo di 0,89€ anuale di whatsapp). 1419865589_whatsapp-chiamate-vocaliQuesta nuova funzione, è stata introdotta verso la fine di Febbraio 2015 quando il colosso di messaggistica ha abilitato un certo numero di utenti al servizio. Man mano che questi chiamavano altri utenti davano loro la possibilità di chiamare a loro volta altri utenti e come un contagio, un virus o qualcosa di simile, in meno di 1 mese le chiamate erano a disposizione di tutti (o quasi) gli utenti android (apple ha dovuto aspettare un paio di settimane di più). Vediamo meglio le modifiche che sono state apportate all’interfaccia dell’applicazione nell’immagine qui a destra. Il fatto di poter chiamare con whatsapp, ha segnato un significativo traguardo. Adesso, si creerà un cambiamento “anomalo” dei piani tariffari, i minuti e gli sms costeranno meno e gli operatori telefonici quasi li “svenderanno” o non li includeranno proprio nei futuri piani tariffari. Vediamo per esempio gli MMS, chi li usa più? Whatsapp gli ha praticamente sostituiti, stessa cosa che accadrà a breve con gli sms e con i piani voce. Di conseguenza, però, si potrebbero alzare i costi per i piani internet, i famosi GIGA costeranno sempre di più perché quelli saranno le uniche fonti di profitto degli operatori telefonici. Whatsapp sta praticamente connettendo il Mondo, a soli 89 centesimi. Come dicono alcune fonti Statunitensi però non possiamo escludere che un giorno whatsapp non decida di mettersi in “proprio” e diventare un MVNO (Mobile Virtual Network Operator) ovvero operatore telefonico virtuale, si appoggerà quindi ad una rete di telefonia nazionale già esistente e “solida” (per esempio TIM in Italia) e rivendere i servizi, offrendo veri e propri piani tariffari, sim e numeri telefonici. Per esempio, TRE, si appoggia a TIM, e whatsapp potrebbe fare qualcosa di simile. Potrebbe diventare Whatsapp Mobile, per esempio. Tutto questo avverrà in un futuro relativamente vicino, gli operatori telefonici stanno aumentando come il settore della telefonia.

 

Seguici e rimani aggiornato!

 

Tutto ciò che non sapevi di whatsapp
Ti piace FratelloGeek.com?