troll su youtube

Youtube si evolve contro i troll

Chi utilizza Youtube per guardare video e filmati di qualsiasi genere si sarà reso conto da qualche giorno che l’interfaccia grafica del sito è lievemente cambiata nella sezione dei commenti: le modifiche che sono state apportate di recente hanno lo scopo di contrastare i cosiddetti troll e, quindi, di rendere la fruizione dei video più semplice e più piacevole. L’obiettivo di questo aggiornamento è stato quello di mettere a disposizione di chi crea e carica i filmati una maggiore possibilità di controllo.

Su Youtube, così come su ogni altro sito (social network inclusi), non è raro imbattersi nei troll, o comunque in conversazioni che si trasformano in discussioni e poi degenerano a suon di litigi e offese: si tratta di un problema comune alla maggior parte delle piattaforme sul web, che ha l’effetto di rendere poco gradevole, o persino invivibile, l’ambiente in questione. Si pensi, per esempio, ai vari personaggi famosi che hanno deciso di lasciare Twitter perché spaventati dalla facilità con cui diventavano vittime di insulti (e pare che Disney abbia rinunciato ad acquisire il social dei cinguettii proprio per questo motivo). Youtube ha deciso di non rimanere con le mani in mano, e si è attivata per provare a porre un freno a questa situazione: ecco perché ha fornito dei nuovi strumenti che potrebbero cambiare lo scenario.

Come si possono contrastare i troll su Youtube

troll su youtubeEcco, dunque, che la piattaforma di condivisione dei video ha messo a disposizione degli strumenti in virtù dei quali chi carica i filmati ha la facoltà di eseguire un pin sui commenti che reputa più interessanti: questi ultimi, di conseguenza, vengono fatti scalare e salgono in cima, così da diventare visibili a tutti. Con un simbolo a forma di cuore si possono segnalare i commenti preferiti: un po’ come accade con i Like su Facebook. Non solo: per fare sì che i commenti degli autori apprezzati possano beneficiare della massima visibilità, i nomi utenti degli autori stessi avranno un colore differente rispetto agli altri nickname.

La lotta ai troll su Youtube si concretizzerà, invece, attraverso la possibilità di chiamare in causa i moderatori, che forniranno un sostegno importante per il monitoraggio e il controllo di tutti i commenti: frasi particolari o parole contenenti insulti potranno essere nascoste, e i commenti ritenuti potenzialmente non appropriati potranno essere bloccati direttamente dall’algoritmo del sito, che è in grado di riconoscere termini specifici. Ad ogni modo, tutti i commenti potranno essere cancellati.

Youtube si evolve contro i troll
5 (100%) 1 vote




Lascia un commento