Android: Come attivare i permessi di Root

Oggi FratelloGeek ti dice come ottenere i permessi di onnipotenza sul tuo Android! Continua a leggere il resto dell’articolo per scoprire come fare!

Root su Android equivale a permessi di superuser sul tuo device: in altre parole, onnipotenza.

Potrai fare ciò che vuoi!

Sei curioso? Vuoi sentirti così importante da gestire a pieno il tuo dispositivo?

E allora come avere i permessi sul tuo terminale?

I metodi diventano di mese in mese sempre più semplici e sicuri: oggi FratelloGeek ti propone un metodo elaborato da XDA, che ti costerà giusto qualche minuto.

Quali sono i dispositivi compatibili?

Hanno avuto esito positivo ai test i seguenti device:

[ad]

– Nexus One (2.3.6 stock);

– Motorola Milestone 3 [ME863 HK];
– Motorola XT860, Bell XT860;
– Motorola Defy+;
– Motorola Droid X sys ver 4.5.605 w/Gingerbread;

– Samsung Galaxy ACE;
– Samsung Galaxy Next;
– Samsung Galaxy S2 [GT-9100/GT-9100P];
– Samsung Galaxy S II for T-Mobile (SGH-T989);
– Samsung Galaxy S [i9000B];
– Samsung Galaxy GT5570;
– Samsung Galaxy W [i8150];
– Samsung Galaxy Tab [P1000] (2.3.3 firmware), [P1000N];
– Samsung Galaxy Note [N7000];
– Samsung Galaxy Player YP-G70 2.3.5 (GINGERBREAD.XXKPF);
– Samsung Nexus S [i9023] (2.3.6);
– Samsung Nexus S 4G 2.3.7;
– Samsung Exhibit (SGH-T759);

– Sony Xperia X10 (GB firmware);
– Sony Xperia Arc (.42 firmware);
– Sony Xperia Arc S;
– Sony Xperia Play [R800i/R800x];
– Sony Xperia Ray;
– Sony Xperia Neo;
– Sony Xperia Mini;
– Sony Xperia Mini Pro;
– Sony Xperia Pro;
– Sony Xperia Active.

Il tuo cellulare è compatibile? Se si, sei pronto?

Ecco le istruzioni:

– Scarica il file DooMLoRD v3 ROOT dal forum uffiiciale di XDA;

– Vai in “Impostazioni”, “Applicazioni”, “Sviluppo”, spunta la voce “Debug USB” ed abilita l’installazione delle applicazioni sconosciute;

– Collega il telefono al PC ed estrai l’archivio scaricato;

– Annulla l’eventuale installazione della PC Suite, se ti viene richiesta;

– Apri il file “RUNME.bat” e aspetta che la procedura termini.

Fatto?

Ecco il tuo smartphone rootato!