Aumenti Poste Italiane 2013 su raccomandate e lettere

FratelloGeek ti comunica che si riscontreranno aumenti anche su raccomandate e lettere di Poste Italiane nel 2013! Scopri tutti i dettagli nel resto dell’articolo!

Brutte nuove da Poste Italiane!

Aumentano i francobolli per spedire una lettera prioritaria già dal primo gennaio: 70, invece di 60 centesimi.

Aumento di 10 centesimi nel caso in cui la lettera viene indirizzata in un paese Europeo: 85 cent e non più 75 centesimi.

Aumento sull’invio di una raccomandata: 3,60 euro, e non più 3,30 euro.

La vita si fa più cara: i rincari sono stati accettati dell’AGCOM con la delibera 640 “Approvazione della manovra tariffaria di Poste Italiane”.

[ad]

L’aumento riguarda anche tutto ciò che ha a che fare con la posta online: nemmeno il Web è stato risparmiato!

Purtroppo, FratelloGeek ti ricorda che Poste italiane non è l’unica azienda a fare guai: lo stato ha già imposto 3 nuove imposte nel 2013, tra cui c’è la Tares, la nuova tassa sui rifiuti ed i servizi urbani, la Tobin sulle transazioni finanziarie ed Ivie sugli immobili all’estero.

Inoltre, si parla anche di multe più salate per gli automobilisti indisciplinati!

Pensa che, secondo l’associazione Federconsumatori, gli aumenti in generale peseranno una cifra di 1.490 euro all’anno in più, per ciascuna famiglia italiana!

Elio Lannutti e Rosario Trefiletti, rispettivamente Presidenti di Adusbef e Federconsumatori, hanno affermato:

“Le parole d’ordine per risollevare le sorti delle famiglie e dell’intera economia sono: ripresa della domanda di mercato, liberalizzazioni, nonché investimenti per l’innovazione e lo sviluppo tecnologico per il lavoro che rimane il problema fondamentale del Paese. In assenza di un serio progetto che vada in questa direzione, la fuoriuscita dalla crisi si farà sempre più lontana e improbabile”.

Che ne pensi?

Aumenti Poste Italiane 2013 su raccomandate e lettere
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento