Canone Rai 2013: Come non pagare

FratelloGeek ti spiega come non pagare il Canone Rai 2013! Scopri tutti i dettagli e le semplici istruzioni, leggendo con attenzione il resto dell’articolo!

Canone RAI: la tassa più odiata dagli italiani!

Anche se è considerata ingiusta dai più, chi deve pagarla?

La legge afferma che il canone Rai deve essere pagato dai possessori di “apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualità o dalla quantità del relativo utilizzo”.

La domanda sorge spontanea: sono inclusi smartphone, tablet e PC?

[ad]

Ovviamente no!

Secondo il ministero dello Sviluppo Economico, infatti, sono assoggettati al pagamento i detentori di dispositivi equipaggiati con un sintonizzatore per la ricezione del segnale terrestre o satellitare.

Eppure, molti non vogliono pagare per i disservizi sul segnale del digitale terrestre provocato dall’arrivo della connessione super veloce 4G.

Addirittura, l’associazione di consumatori ADUC ha lanciato l’iniziativa per disdire l’obbligo di versamento di questa tassa, affermando che “se la Rai, il Governo ed il Parlamento non rispettano le leggi, perché dovrebbero farlo gli utenti della Rai continuando a pagare il canone-imposta sulla TV?”.

Il giro di soldi su cui si poggia la discussione è davvero elevato: sono infatti 700.000 le antenne, cioè le abitazioni coinvolte!

Puoi procedere alla disdetta legale, dichiarando il suggellamento del proprio televisore: si può fare spedendo una raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale I di Torino Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T. Casella postale 22 – 10121 Torino.

Per pagare c’è tempo fino al 31 gennaio.

Che ne pensi?

Canone Rai 2013: Come non pagare
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento