Come fare il backup dei codici seriali di Windows e Office

FratelloGeek ti spiega in modo semplice e veloce come effettuare backup di codici seriali di Windows ed Office! Leggi come fare nel resto dell’articolo!

Ogni volta che formatti il PC e reinstalli Windows ti sarà chiesta una nuova attivazione ed il relativo Product Key (chiave del prodotto).

Ovviamente utilizzi programmi originali e quindi acquistati con “cash” (anche se FratelloGeek è fermamente convinto del contrario!), ma può essere che tu abbia perso il codice di attivazione, oppure che siano stati superati i limiti di richieste di convalida del codice via Internet.

Oggi FratelloGeek ti dice come effettuare un backup del codice di attivazione di Windows, in modo tale che tutte le volte che reinstalli il Sistema Operativo sullo stesso computer, puoi ripristinare al tempo stesso lo stato di attivazione senza dover passare per la convalida on-line e perdere tanto tanto tempo!

Questo articolo riguarda i codici seriali di Windows XP, Vista, Windows 7 e Office 2003, Office 2007 e 2010.

[ad]

Advanced Tokens Manager è un programma che ti permette di fare un backup della licenza valida di Windows, di ripristinarla e di verificare anche la validità di tale codice senza bisogno di convalidarlo via internet o via telefono!

Prima di formattare l’hard disk devi salvare il “Token” (sicurezza) di attivazione generato con questo tool in una penna USB o in hard disk differente dal formattando.

Il backup sarà salvato nella directory “Windows Activation Backup” col nome di “tokens.dat”.

Precisamente, il programma funziona per ripristinare l’attivazione di Windows 7, Windows Vista, Windows Server 2011, Windows Server 2008 R2 ed anche per Office 2010, su computer a 32 e 64-bit, anche per licenze OEM.

Per XP creerà un backup ma non ripristinerà l’attivazione!

OPA Backup, invece, ti servirà per riattivare i programmi Office 2003, 2007, 2010 e con Office XP.

Attenzione: l’attivazione si deve fare prima di aprire uno dei programmi Office, altrimenti non funzionerà.

Che ne pensi?

Ti saranno utili questi articoli?