Come non pagare il Canone Rai 2013

FratelloGeek ti parla del Canone Rai 2013! Scopri come non pagare legalmente, leggendo con attenzione il resto dell’articolo!

Il 31 gennaio è il termine ultimo per pagare il Canone Rai relativo al 2013.

Questa tassa, inaccettata da tutti gli italiani (infatti si dice che oltre il 25% delle famiglie solitamente non la paga), ha subito un aumento di 1,50 euro, e pertanto costerà 113,50 euro.

Come si può eludere il pagamento dell’odiato canone legalmente?

Prima di tutto, devi dimostrare di non possedere nessun apparecchio che possa ricevere i segnali radio e TV!

[ad]

Nel caso in cui hai un televisore, dovrai rottamarlo, andando presso un centro autorizzato che ti consegnerà un documento da spedire agli uffici Rai, e pagherai così solo una tassa da 5,16 euro, intestata a:

Agenzia delle Entrate Ufficio Torino 1 – SAT sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 -10121 Torino

con la causale: Cessazione abbonamento n. 000000.

Dovrai poi inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno, con una copia del pagamento effettuato, all’Agenzia delle Entrate Ufficio Torino 1 – SAT sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

L’altra possibilità è quella di sfruttare un aspetto del Regio Decreto R.D.L. 21/02/1938 n. 246, convertito in legge il 4 giugno 1938, n. 880.

L’abbonato può richiedere la suggellazione del dispositivo che possiede per ricevere il segnale televisivo: effettuata la richiesta, non dovrai pagare il canone!

Che ne pensi?