Decreto Semplificazione 2012 diventa legge

FratelloGeek ti comunica che il decreto Semplificazione del 2012 diventa legge! Scopri ulteriori dettagli leggendo il resto dell’articolo.

Governo Monti: mesi di riforme.

Da poche ore, ecco l’ultima novità: il decreto semplificazioni dell’anno 2012 è diventato legge.

Alla Camera sono stati presentati i voti:

– 394 favorevoli;
– 49 contrari;
– 21 astenuti.

Il testo della legge, di 63 articoli, è stato quindi accettato di buon grado dai politici che rappresentano l’Italia.

[ad]

In cosa consiste il succitato decreto?

Ha come scopo la semplificazione della burocrazia e dei procedimenti civili che riguardano tutti i cittadini, le imprese e la Pubblica Amministrazione.

Riguardo quest’ultima, in particolare, si è parlato molto di digitalizzazione dei documenti: la conservazione sostitutiva del materiale cartaceo permetterà di risparmiare tantissimo in ambito economico ed ecologico.

Inoltre, dal primo gennaio 2014 la Pubblica amministrazione sarà obbligata ad utilizzare unicamente i servizi telematici, come la PEC (Posta Elettronica Certificata), per favorire una migliore interazione con il cittadino.

Ancora, il pagamento delle imposte di bollo potrà essere effettuato non solo in maniera tradizionale ma anche via Internet, con carte di credito e carte prepagate.

La semplificazione della burocrazia, soprattutto quella italiana, sembra qualcosa di estremamente difficile da attuare!

Monti ce la sta mettendo tutta: se si escludono i tagli, l’IMU e altri danni causati alla fascia di popolazione medio-bassa (quasi tutto!), si può dire che sta facendo un ottimo lavoro.

Che ne pensi di questo decreto?

Decreto Semplificazione 2012 diventa legge
Ti piace FratelloGeek.com?