Differenze tra schermi LED, LCD e 3D

Quante TV possiedi in casa e di quale tipo sono?

Il mondo dei televisori è veramente complicato: esistono TV al Plasma, LCD, LED, OLED e con risoluzione HDTV e Tv 3D.

Quali sono le differenze?

Oggi FratelloGeek farà un po’ di chiarezza!

I pannelli al plasma sono nati nel 1964, anche se il primo televisore che sfrutta questa tecnologia è della Fujitsu, e nasce nel 1992.

I suoi talloni d’Achille sono l’alto calore generato, l’alto consumo energia e la loro breve durata rispetto agli LCD.

Gli aspetti positivi riguardano principalmente la loro economicità, i loro rapporti di contrasto migliori, il rendering dei colori ricchi e neri più profondi.

I pannelli LCD non hanno i problemi che invece, hanno i monitor al plasma: generano meno calore e consumano meno energia.

Purtroppo, non rendono i neri come gli LCD.

I TV con retroilluminazione LED sono molto sottili, consumano meno energia, forniscono luminosità aggiunta e propongono migliori livelli di contrasto: purtroppo, sono molto costosi.

I display OLED sono i tipi di LED organici: sono estremamente sottili, non pesano molto e non richiedono la retroilluminazione.

Permettono di avere neri molto profondi ed offrono un rapporto di contrasto superiore.

I TV 3D sono in grado di visualizzare filmati tridimensionali: la dimensione della profondità è ricreata proponendo un’immagine diversa per ciascun occhio.

Le informazioni sono adesso chiare?

Differenze tra schermi LED, LCD e 3D
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento