Esami di Stato 2012: Google ti aiuta a superarli

Devi conoscere bene le funzionalità offerte dal celebre motore di ricerca Google, perchè quest’ultimo può aiutarti nei momenti difficili. Scopri di cosa sta parlando il tuo amico Geek!

Come dice il buon Biagio Antonacci “gli esami lo sai lo sai, non finiscono mai”.

Questo è giusto, ma è altrettanto vero che per una grossa fetta di utenti, gli esami stanno per cominciare.

A chi ci stiamo riferendo?

A tutti coloro che la prossima settimana si troveranno ad affrontare gli esami di Maturità 2012.

L’ansia si fa sentire, non si dorme più la notte, ed anche chi non ha mai studiato inizia ad interessarsi alla matematica ed all’italiano.

Ma il tuo amico Geek oltre ad augurarti un grosso in bocca al lupo, vuole informarti di qualcosina di molto interessante.

[ad]

Devi infatti conoscere bene le funzionalità offerte dal celebre motore di ricerca Google, perchè quest’ultimo può aiutarti nei momenti difficili.

1. Funzione asterisco: se desideri ricercare un determinato soggetto, ma ricordi solo una parte delle parole chiave, puoi aggiungere un asterisco (*) al termine della ricerca.

2. Ricerca per formato: nel caso in cui l’oggetto della tua ricerca debba essere di un particolare formato, non dovrai fare altro che inserire nella stringa di ricerca la seguente voce “filetype:” più ovviamente il formato desiderato.

2. Ulteriori informazioni: se desideri avere ragguagli sull’argomento della tua ricerca, dovrai digitare nella casella di ricerca la dicitura “related:” e poi l’indirizzo del sito Internet di tuo interesse. In questo modo, abiliterai la funzione di pagine correlate e potrai approfondire la tua ricerca.

3. Ricerca per fonte: spesso ricordiamo il contenuto di un’argomento precedentemente trovato, ma non ricordiamo proprio dove l’abbiamo letto. Puoi in questo caso, digitare su Google la parola chiave “site” aggiungendo ovviamente il soggetto in generale da te richiesto.

4. Traduttore: Ovviamente non tralasciare il traduttore! Questo ti farà guadagnare molto molto tempo. Ma attenzione; quando una traduzione non ti convince tantissimo, ritorna per un secondo al vecchio metodo. Certo, le traduzioni da una lingua a un’altra non saranno perfette, ma di certo gli studenti potranno risparmiare molto tempo per il ripasso all’ultimo secondo.

5. Google Ricerca Libri: questa funzione risulta essere disponibile sia da PC che da tablet o smartphone, e ti consente di tenere sotto controllo le principali opere di uno determinato autore.

Avvaliti di tutti questi strumenti, e non essere teso; presto sarai libero!