Google Chrome Cloud: Salvare file sul Web

FratelloGeek ti parla di Google Chrome Cloud. Scopri come salvare file sul Web con un click leggendo il resto dell’articolo!

Già sai che cloud si traduce come “nuvola” e che per tecnologia Cloud si intende la possibilità di portare sulla Rete i propri file, in modo che qualunque dispositivo collegato ad essa possa scaricarlo: bravo Geek!

Oggi FratelloGeek si impegna a parlarti di Google Chrome Cloud.

Si tratta di un’estensione del noto motore di ricerca: egli intende offrirti la possibilità di portare i propri file sul Web, sincronizzarli e renderli disponibili su qualunque dispositivo collegato alla Rete stessa, proprio come spiegato prima.

Più nel dettaglio, l’estensione ti permetterà di salvare qualsiasi contenuto sul Web utilizzando i celebri servizi Google Docs, Picasa, Flickr, DropBox ed altri.

[ad]

Una volta scaricata e installata, potrai accedervi cliccando su un file con il tasto destro del mouse e selezionando la voce “Cloud Save”.

Dovrai poi effettuare il login in relazione con il servizio interessato.

Putroppo FratelloGeek deve dirti che esiste l’eventualità di qualche errore, come il messaggio generato dal tentativo di caricare su Google Docs file non supportati oppure alcuni problemi tecnici relativi all’utilizzo di Picasa.

Insomma, Google un passo avanti l’ha fatto, anche se si va incontro a qualche bug.

Ma tutto sommato, non ci si può lamentare!

Non credi?

Aggiornamento: Al momento l’estensione in questione è stata rimossa dal Chrome Web Store.