Google: Da browser a console grazie ai Chromebook

Il colosso della ricerca informatica, Google, potrebbe trasformarsi in uno strumento per il Gaming online. FratelloGeek ti spiega in che modo avrà vita la nuova console.

Cosa manca a Google per vincere la partita a Monopoli?

Mmm pensiamo un pò…

Ha il suo browser, il suo servizio di posta elettronica, i suoi Chromebook e tanto altro.

Forse non ha ancora prodotto una console!

Bravo è proprio qui che FratelloGeek voleva farti arrivare; il gaming è uno dei settori ancora “vergini” per il colosso di Mountain View.

Molto probabilmente però, nel nuovo anno porterà con sè interessanti novità in tal senso.

I Chromebook potrebbero quindi trasformarsi in uno strumento per il Gaming online.

[ad]

In questo caso, lancerebbe una bella sfida a Sony, Nintendo e Microsoft, offrendo dei videogiochi per console, distribuiti tramite Digital Delivery.

Ma è una notizia attendibile al 100%?

Bè, FratelloGeek sa bene che di sicuro c’è solo la morte…

Comunque sia, pare proprio che in occasione della Develop Conference di Liverpool, il responsabile Google Paul Kinlan ha informato che la prossima versione di Chrome supporterà l’uso di joystick, gamepad USB ed il protocollo video WebRTC.

Ha però proseguito dicendo:

“Non ho mai detto che stiamo per sviluppare qualcosa come OnLive. Ho solo detto che WebRTC potrebbe consentire a OnLive di giungere online senza plugin”.

In questo caso Chrome sarà il canale di accesso privilegiato.

Fatto sta che lo scorso aprile, comparve su YouTube (di proprietà di Google) un annuncio di lavoro per il posto di “Game Console Software Engineer” in cui si legge:

“Lavorerai come Software Engineer, sviluppando la console-game della prossima generazione. Avrai l’opportunità di provare idee non convenzionali e sperimentarle con l’utenza base di YouTube“.

Come stanno veramente le cose?

Bè lo scopriremo solo vivendo.