Google+ Local e le ricerche geolocalizzate: Come funziona?

FratelloGeek ti presenta Google+ Local! Scopri come effettuare ricerche geolocalizzate e condividere recensioni sui luoghi leggendo il resto dell’articolo.

Prova ad andare su Google, il sito Web più visitato al mondo.

Potrai notare un’interessante frase al di sotto della barra di ricerca: “Novità! Google+ Local. Scopri nuovi luoghi con i consigli dei tuoi amici.”

Tale annuncio sulla Home Page di Mamma Google, mette in evidenza un nuovo strumento di Google+, il social network targato Mountain View.

Si tratta di una funzione che ti permetterà di effettuare ricerche geolocalizzate e trovare localmente informazioni su attività, siti e luoghi di interesse.

[ad]

Tale opzione si baserà anche su opinioni soggettive dell’utenza e della tua cerchia sociale.

Nel dettaglio, ecco cosa si può leggere sul blog ufficiale di Google Italia:

“Scegliere i posti migliori dove trascorrere una serata o incontrarsi con gli amici è un aspetto importante della nostra vita, così come lo sono le persone e altre fonti di informazioni che ci aiutano a prendere questo tipo di decisioni. Quando cerchiamo il ristorante perfetto per una cena romantica o il bar dove si degusta il migliore caffè della città ci affidiamo spesso, per prima cosa, al parere di amici e parenti o ad altre fonti di cui ci fidiamo […] Oggi rendiamo disponibile Google+ Local, un modo semplice di reperire e condividere informazioni su luoghi di interesse e attività commerciali, che include anche i punteggi Zagat e i consigli delle persone appartenenti alle proprie cerchie di Google+. Grazie a Google+ Local, persino mio marito non dirà più “È quasi ora di cena e avrei un certo appetito…”, ma piuttosto: “C’è un ristorantino con ottime recensioni ad appena due isolati da qui. Perché non andiamo lì?”. Questa funzionalità è integrata nella Ricerca Google, in Google Maps e Google Mobile e disponibile come nuova scheda in Google+, per un’esperienza completa attraverso i diversi prodotti Google”.

Molto chiaro, non è vero?

Di sicuro, tale strumento andrà ad avvantaggiare ancor di più il social network Google: sarà un successo?