Google Profile: Dal 31 luglio diventa pubblico

Presto, ogni singolo profilo di Google+ risulterà pubblico. Questo vale anche per coloro che hanno creato un profilo privato. Scopri tutti i dettagli su questo cambiamento insieme a FratelloGeek.

FratelloGeek oggi deve rivelarti qualcosina che ha a che fare con la privacy di noi utenti. Di cosa si tratta?

Devi sapere che dal 31 luglio, ogni singolo profilo risulterà pubblico. Questo vale anche per coloro che hanno creato un profilo privato.

Come mai è stata presa questa ragione?

Semplice, mamma Google non vuole che gli utenti celino la propria identità dietro nomi non veritieri.

[ad]

Il tuo amico Geek non si ferma qui, ti riporta le parole ufficiali pronunciate da bigG:

“Lo scopo dei Profili Google è consentirti di gestire la tua identità online. Ormai, quasi tutti i Profili Google sono pubblici. Siamo convinti che il miglior uso possibile dei Profili Google consista proprio nell’aiutare le persone a mettersi in contatto fra di loro e a ritrovarsi online. Dato che i profili privati non possono essere utilizzati in questo modo, abbiamo deciso che tutti i profili devono essere pubblici.”

“Non dimenticare: l’unico dato che sarà obbligatoriamente visualizzato nel tuo profilo è il tuo nome. Tutte le altre informazioni che non vuoi condividere potranno essere da te modificate o rimosse. Se hai un profilo privato e non desideri renderlo pubblico, puoi eliminarlo o lasciare semplicemente le cose come stanno. Tutti i profili privati saranno eliminati dopo il 31 luglio 2011”.

Insomma, anche in questo sembre che Google voglia intraprendere la stessa strada di Facebook.

Sarà solo una banale coincidenza?

Google Profile: Dal 31 luglio diventa pubblico
Ti piace FratelloGeek.com?