htc nexus 9

HTC Nexus 9: la prima foto del nuovo Google tablet

Non si placano le indiscrezioni sul nuovo tablet Nexus 9, prodotto da HTC in collaborazione con Google: dopo la presunta certificazione della FCC, è comparsa in rete quella che secondo molti esperti può essere definita come la prima foto reale del parte posteriore del nuovo dispositivo.

L’immagine è stata pubblicata dallo staff di Upleaks sul suo profilo Twitter: a prima vista si nota una forma diversa rispetto ai classici tablet con sistema operativo Andoird: appare decisamente più squadrato (formato 4:3).

Oltre al classico logo Nexus, sulla parte inferiore è ben leggibile il marchio HTC. Confermando quanti visto sui modelli precedenti della linea Nexus, il retro del dispositivo presenta una finitura opaca (quindi escluso l’utilizzo del metallo).

Nell’angolo in alto a sinistra si può notare la nuova fotocamera posteriore dotata di Led flash; la funzione dei due piccoli fori accanto all’obiettivo della fotocamera non è ancora nota. Nel lato inferiore sembra invece che sia presente la porta USB. Il sistema operativo dovrebbe essere il nuovissimo Android L.

Per le informazioni sulle componenti hardware interne possiamo per ora affidarci solo alle indiscrezioni finora trapelate e che fanno riferimento alla presenza del nuovissimo processore Tegra K1 (prodotto da Nvidia) e di uno schermo da 9 pollici con risoluzione Full HD. Grazie alla FCC possiamo sapere con certezza che il Nexus è stato certificato per i maggiori standard WiFi e che potrà contare della tecnologia NFC.

Il debutto del Nexus 9 dovrebbe arrivare in tempi strettissimi, probabilmente già a metà di questo mese di Ottobre 2014, magari in un grande evento organizzato da Google per la contemporanea presentazione ufficiale del nuovo sistema operativo mobile Android L.

Si parla anche di una presentazione in coppia con il nuovo smartphone Nexus 6, che però è prodotto da Motorola; finora le due ditte produttrici non hanno comunicato niente di ufficiale: non ci resta che armarci di un po’ di pazienza e aspettare ancora qualche giorno.