Italia-Programmi.net: La truffa continua

Dopo averti parlato della truffa di Italia-Programmi.net, FratelloGeek ti aggiorna sulle ultime novità a riguardo. Triste a dirsi la truffa continua!

Attenzione: E’ qui presente un articolo aggiornato riguardo a questo argomento.

Qualche articolo fa il tuo amico Geek ha rivolto la sua attenzione alla truffa di Italia-Programmi.net.

Fu detto che l’Antitrust ha disposto una sanzione di 1,5 milioni di euro contro l’azienda Estesa Limited, nome di una società registrata alle Seychelles.

FratelloGeek ti consigliò di non pagare assolutamente nulla anche se si è stati “minacciati”.

Come si sta evolvendo la situazione al riguardo?

Putroppo la società titolare del sito Web Italia-Programmi.net non molla la presa.

Sebbene abbia ricevuto una multa salatissima sanzionata dall’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) circa due mese fa, continua imperterrita la sua attività illegale.

[ad]

La canzone è sempre la stessa: Tramite messaggi di posta (raccomandata o elettronica) vengono inviate richieste di pagamento.

L’email fraudolenta recita più o meno cosi:

“Gentile… ci dispiace comunicarla che, a oggi, non abbiamo percepito il pagamento della nostra fattura nr. …., e non avendo preso in considerazione le nostre comunicazione di solleciti tramite e-mails, lettere e anche da parte del nostro ufficio recupero crediti, siamo costretti: – a fissare un’udienza presso Giudice tributario tramite nostro avvocato. – spese a carico Vostro per le ingiunzioni tributarie. Le comunichiamo che, se entro il giorno 15/03/2012 non provvedera a effetuare il pagamento di 122,90 Euro per la Vostra iscrizione al nostro sito fatto senza dubbio da lei come dimostrato nelle precedenti comunicazione, Le faremo fissare dal nostro avvocato la data di udienza presso il Tribunale Regionale Giudiziario”.

Apparte il fatto che il linguaggio utilizzato non è per niente corretto, bisogna notare anche che il Tribunale Regionale Giudiziario in Italia non esiste.

Dunque è tutto fasullo!

Una truffa bella e buona, insomma.

Cosa fare se malauguratamente ti trovi proprio di fronte ad un messaggio del genere?

Come ti suggerisce FratelloGeek, non devi assolutamente tener conto della richieste di sollecito pagamento, ed ovviamente non pagare nessuna somma.

L’atteggiamento gisto da adottare è quello di inviare al più presto possibile una segnalazione all’Antitrust mediante il modulo online che trovi direttamente sul sito Web dell’AGCM.

Speriamo anche che stavolta la giustizia trionfi (pur in ritardo).

Questa truffa ha colpito anche te?

Attenzione: E’ qui presente un articolo aggiornato riguardo a questo argomento.

Italia-Programmi.net: La truffa continua
Ti piace FratelloGeek.com?