Jailbreak iPhone di nuovo illegale: Cosa si rischia?

FratelloGeek ti parla della possibilità che le operazioni di jailbreak per il tuo iPhone, possano di nuovo essere considerate illegali da parte di Apple.

Le operazioni di jailbreak potrebbero presto essere riconsiderate illegali; questo non perchè il jailbreak sia stato reso disponibile anche in modalità untethered, cioè senza bisogno di collegarlo ad un terminale anche per l’ultima versione dell’iPhone o iPad.

Il “problema” nasce dal fatto che il governo degli Stati Uniti sta decidendo di cambiare le disposizioni in materia.

Con la conseguenza che chiunque possieda un iPhone, sul quale ha è stato effettuato il jailbreak, possa essere perseguito penalmente per violazioni sulla norma del copyright.

La legge che permetteva al jailbreak di essere considerato legale – la Digital Millenium Copyright Act – prevedeva una clausola, ovvero che il jailbreak non doveva ledere in alcun modo il copyright.

Chi però esegue il jailbreak potrebbe correre diversi rischi.

Quali?

[ad]

Il primo fra tutti è la perdita della garanzia, nel caso in cui il Melafonino dovesse essere portato in un centro assistenza Apple.

Altri rischi sono correlati ad eventuali malfunzionamenti o addirittura ad instabilità del sistema.

Inoltre, la decisione di non derogare la legge, coinvolge solo l’iPhone e non (come sarebbe corretto a questo punto) l’iPad.

A questo proposito, l’Electronic Frontier Foundation chiede di rinnovare il DMCA che scadrà alla fine del 2012 e che questa decisione sia allargata pure sul fronte tablet, fermo restando il divieto assoluto di installare software non legali o giochi copiati.

Infatti, su Internet è possibile trovare una petizione che può essere firmata da qualsiasi utente!

Una delle applicazioni principali sulle quali è stato eseguito il jailbreak per iPhone è Cydia.

Come sicuramente saprai, si tratta di un Market che contiene applicazioni non certificati da Apple, e dunque non presenti nell’App Store ufficiale.

Se hai seguito FratelloGeek ultimamente, saprai senz’altro che il Chronic-Dev Team è riuscito a pubblicare il tool Absinthe, che ti permette di effettuare il jailbreak untethered per iPhone 4S ed iPad 2, con sistemi operativi iOS 5.0, iOS 5.01 ed iOS 5.0.1.

Ebbene, in soli 3 giorni sono stati effettuati più di un milione di download!

Cosa ne pensi di questa notizia?

Speri anche tu che la deroga sia confermata?