Jailbreak untethered di iOS 5.1.1: Istruzioni per l’uso

FratelloGeek ti spiega alcune istruzioni di cui devi essere a conoscenza prima del jailbreak untethered di iOS 5.1.1! Leggi il resto dell’articolo.

Come ben sai, il jailbreak untethered del firmware 5.1.1 è alle porte: Absinthe sta per essere rilasciato.

Ecco cosa devi fare prima del rilascio del tool:

Aggiorna il firmware ad iOS 5.1.1: pod2g ha affermato il jailbreak sarà compatibile con l’ultima versione del Sistema Operativo Apple. Perché è consigliabile l’aggiornamento? Devi sapere che l’azienda di Cupertino, di solito poco dopo il rilascio del programma per sbloccare il dispositivo melato, rilascia degli aggiornamenti iOS per ovviare all’illegalità. Dunque ti conviene avere la versione più recente possibile. Se invece hai un device acquistato all’estero, pod2g ti consiglia di non aggiornare;

[ad]

Salva gli SHSH: sono necessari per effettuare un downgrade (cioè un ritorno ad una versione precedente). Per salvarli, scarica TinyUmbrella 5.11.00b (per Windows o per OS X), collega il dispositivo al tuo Pc, vai nella scheda “Advanced” e spunta l’opzione “Overwrite existing SHSH”, e di seguito clicca su “Save SHSH”;

Effettua un backup dei contenuti: non trascurare mai questa procedura, anche se sembra qualcosa di banale. Difatti, potresti avere problemi in fase di sblocco (anche se sono rari) in tal caso, un backup ti permetterebbe di riportare lo smartphone alle condizioni di partenza.

Per quali dispositivi sarà compatibile il jailbreak?

– iPhone 3GS;

– iPhone 4;

– iPhone 4 CDMA;

– iPhone 4S;

– iPad 1;

– iPad 2 Wi-Fi;

– iPad 2 GSM;

– iPad 2 CDMA;

– iPad 3 Wi-Fi;

– iPad 3 CDMA;

– iPod 3G;

– iPod 4G.

Pensi che queste informazioni ti possano essere utili?