Mac Mini 2014

Mac Mini 2014, prestazioni multi-core in calo

La nuova generazione di Mac Mini ha fatto il suo debutto ufficiale nel corso dell’ultimo evento Apple della scorsa settimana. Il debutto dei nuovi Mac Mini era senza dubbio molto atteso dal mercato visto e considerato che questo particolare tipo di device rappresenta una delle soluzioni più economiche per entrare nel mondo Mac che non fa del prezzo d’acceso uno dei punti di forza.

Nelle ultime ore, i nuovi Mac Mini sono tornati a far parlare per via dei risultati dei primi test benchmark che, a conti fatti, evidenziano un esito al di sotto delle attese. Rispetto al modello arrivato sul mercato sul finire del 2012, infatti, i Mac Mini presentati da Apple nel corso dell’ultimo evento della settimana scorsa hanno messo in evidenza prestazioni single-core migliori ma, d’altra parte, le prestazioni multi-core sono diminuite in modo davvero sensibile rispetto al passato.

In queste ore, molti addetti ai lavori hanno espresso pareri piuttosto negativi in merito a questi risultati che però derivano direttamente dalla scelta di Apple di presentare i nuovi Mac Mini con un prezzo d’accesso decisamente inferiore rispetto alle attese.

Per acquistare la versione entry level della gamma 2014 del Mac Mini, infatti, sarà sufficiente spendere 519 Euro. Un dato sicuramente inferiore rispetto alle attese delle scorse settimane. E’ probabile, in ogni caso, che Apple, al fine di tenere alto il margine di guadagno, abbia optato per soluzioni leggermente meno performanti pur di mantenere un prezzo relativamente basso.

Il Mac Mini rappresenta, infatti, un’ottima strada per entrare nel mondo Mac senza spendere troppo ed un prezzo d’accesso piuttosto basso rappresenta, con tutta probabilità, l’unica opzione per incrementare il volume di vendite, a livello internazionale, dei dispositivi di casa Apple. Per ora non ci resta che attendere l’arrivo di ulteriori test che possano valutare in modo più approfondito le performance dei nuovi Mac Mini.

Mac Mini 2014, prestazioni multi-core in calo
Ti piace FratelloGeek.com?