microsoft band

Microsoft Band, il primo indossabile del gigante di Redmond

Microsoft fa il suo debutto nel mercato dei cosiddetti dispositivi indossabili con il suo nuovo Microsoft Band. Sono state smentite tutte le discrezioni che parlavano di una casa di Redmond impegnata nel lancio di uno smartwatch, infatti Microsoft Band è un bracciale per il fitness avanzato.

Il corpo del Microsoft Band è nero con un design molto semplice. Si tratta del primo device che si appoggia sulla nuova piattaforma Microsoft Health, un servizio che tramite cloud mira ad aiutare l’utente a vivere in modo più sano, raccogliendo ed esaminando i dati fitness inviati dalle varie applicazioni installate sui dispositivi (smartwatch, smartphone e…Band).

Il bracciale per il fitness è dotato di dieci sensori grazie ai quali possono essere monitoriati fattori come la frequenza del battito cardiaco, le calorie bruciate, la qualità del sonno, i passi fatti durante l’arco della giornata, il livello di stress, l’esposizione ai raggi ultravioletti e la temperatura della pelle.

È presente anche qualche altra funzionalità tipica degli smartwatch come mostrare le anteprime delle email, i tweet e gli avvisi del calendario (e ovviamente mostra l’orario).

Per quanto riguarda i sensori, la Microsoft ha voluto le cose per bene, infatti garantisce che il suo Band fornisce informazioni più precise rispetto ai dispositivi simili di altre marche (come possono essere il Jawbone, il Fitbit o anche l’Apple Watch).

I passi non vengono contati tramite l’accelerometro come fanno i dispositivi concorrenti, ma combinando i dati provenienti dal GPS dello smartphone abbinato e il rilevatore dei battiti cardiaci: così si può ottenere il numero dei passi, ma anche la stima della loro lunghezza, in modo da offrire un calcolo delle calorie bruciate molto più preciso.

Microsoft Band può essere abbinato a smartphone dotati di Windows Phone, iOS o Android in modo da potersi collegare alla piattaforma Health e fornire i dati esatti sulla salute e l’attività fitness dell’utente. Inizialmente il bracciale sarà disponibile solo negli Stati Uniti (a 199 dollari) e in quantità limitate, in modo che la ditta di Redmond possa modificarlo in caso di scarso successo prima del lancio mondiale.

Fonte