Technical Preview build 9860

Microsoft rilascia la Technical Preview build 9860 di Windows 10

Microsoft continua a lavorare su Windows 10, e dopo il successo, in termini di numero di installazioni, ottenuto dalla Technical Preview, iniziano ad arrivare le prime correzioni, che seguono le indicazioni dei tanti feedback degli utenti.

L’azienda ha rilasciato una nuova build della Technical Preview di Windows 10, e a sorpresa vi si trovano ben 7000 migliorie rispetto alla precedente, tra le quali spicca l’introduzione dell’Action Center.

La build 9860 è stata resa disponibile per tutti gli iscritti al Windows Insider Program. Va segnalato però che l’aggiornamento non avverrà in questo caso tramite Windows Update, ma sarà necessario utilizzare un tool apposito, presente nella Technical Preview.

Anche in futuro, per verificare la presenza di nuove build, si dovrà andare in “PC Settings -> Update e Recovery -> Preview builds”. In caso si noti la presenza di aggiornamenti disponibili sarà sufficiente avviare il download e, successivamente, l’installazione.

La nuova build, per chi la volesse provare, è piuttosto pesante, parliamo di più di 2 GB, inoltre sarà necessario riavviare il proprio computer, e la procedura potrebbe risultare piuttosto lunga. Ma se siete particolarmente curiosi ed impazienti, di certo ne varrà la pena.

Seguendo le indicazioni degli utenti, Microsoft ha introdotto finalmente in questa nuova versione del suo sistema operativo l’Action Center mutuando la soluzione presente in Windows Phone, comoda perché permette di vedere, in un unico luogo, messaggi di Facebook, le nuove email, gli aggiornamenti disponibili ed altro ancora.

In questa nuova build è stato inoltre ottimizzata la gestione dei programmi e migliorato il risparmio energetico che permette alla batteria dei portatili di durare molto di più. A poche ore di distanza dal rilascio della build, è stato poi rilasciato un altro update per la correzione di alcuni piccoli bug.

Siamo molto curiosi di vedere che altro ci aspetterà, e quante e quali altre migliorie suggerite dagli utenti verranno prossimamente trasformate da Microsoft in realtà.

Fonte