Nokia: Cellulari che hanno fatto la storia

Nokia: Cellulari che hanno fatto la storia

Come ben sai, la Nokia è stata la prima produttrice al mondo di telefoni cellulari per ben dieci anni.

Purtroppo, dopo ha perso la leadership, a causa dell’incredibile successo riscontrato dagli smartphone iOS e Android.

Eppure, di recente la nota azienda finlandese è stata appena acquisita da Microsoft, pertanto, ci si aspetta un drastico risvolto nel mondo economico.

A tal proposito, può essere interessante parlare dei cellulari Nokia che hanno fatto la storia della società!

Sono passati circa vent’anni dal lancio dei primi telefoni cellulari Nokia: essi avevano un unico tasto per le opzioni e per l’accesso ai menu.

Nel dettaglio, era il 1984 quando Nokia lanciò il Mobira Talkman, cioè un telefono portatile dal peso di circa 5 chilogrammi!

Tre anni, il Mobira Cityman, pesava solo 800 grammi, ma aveva un costo davvero esorbitante, cioè di 4560 euro!

Nel 1992 era arrivato il tempo del Nokia 1011, il cellulare GSM che ha fatto la storia, che ostentava una memoria interna utile a contenere 99 numeri telefonici!

Anno 1999: Nokia 7110, celebre per esser stato utilizzato nel film Matrix, e con supporto alla tecnologia WAP, seguito nel 2002 dal Nokia 7650, con una magnifica fotocamera da 0,3 megapixel e le cover intercambiabili.

Senza dubbio, uno dei pezzi forti è stato il Nokia 3310: semplice, robusto (tanto da essere un mito online) e diffusissimo, per anni è stato il simbolo stesso dell’azienda, vendendo più di 120 milioni di unità in tutto il mondo.

Nel 2005 arrivano i Nokia N70, N90 e N91, che consentivano la visualizzazione TV, i video editing e le videochiamate.

Un altro pilastro è stato il Nokia 5800 Xpress Music nello stesso anno, con touchscreen e dedicato agli amanti della musica.

Nel 2011, Nokia ha firmato un accordo con Microsoft per la serie Lumia Windows Phone.

L’ultimo Symbian è datato 2013: il Nokia 808 PureView.

L’ultimo dispositivo è il Nokia Lumia 1020 in Italia, lo smartphone con fotocamera PureView, che arriverà dal 10 settembre al prezzo di 699 euro.

Che ne pensi?