Novità truffa Italia-Programmi.net

FratelloGeek ti spiega alcune novità che riguardano le truffe di Italia-Programmi.net! Leggi con attenzione il resto dell’articolo per sapere come salvaguardarti.

La Guardia di Finanza in questi ultimi giorni è molto impegnata nella questione delle truffe di Italia-Programmi.net.

FratelloGeek ti ha già spiegato un pò la situazione in un altro articolo, ma rendendosi conto che ci sono molte novità in merito ritiene opportuno pubblicare ulteriori contenuti.

Italia-Programmi.net, come ben sai, è un sito Web che offre software freeware, ma se vuoi scaricarli devi compilare un modulo online.

Niente di strano, fin qui: Eppure compilare il modulo vuol dire sottoscrivere un abbonamento per il servizio e pagare 96 euro all’anno!

Pertanto, FratelloGeek porta alla tua attenzione l’invito rivolto all’utenza dal GAT, il Nucleo Speciale Frodi Telematiche della Guardia di Finanza.

Se ricevi lettere di sollecito di pagamento, o di ingiunzione da parte della Estesa Limited (azienda proprietaria di Italia-Programmi.net), devi perentoriamente ignorarle!

[ad]

Non dovrai quindi tirar fuori un euro, né inviare alla società le cifre richieste, bensì segnalare la vicenda alla Procura di Roma, che si sta occupando della truffa di Italia-Programmi.net.

Per il momento, sono già più di 500 le denunce pervenute in Procura.

Il caso non si limiterebbe solo alla Estesa Limited, bensì a tante società non chiaramente identificate.

FratelloGeek non intende accusare alcuno, eppure molti attribuiscono ad Sandor Dezso Fekete, ungherese di 65 anni, il ruolo di regista della truffa.

Svariate multe sono arrivate alla Estesa Limited da parte di AGCM, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e le sue attività coinvolgono anche paesi esteri, come Stati Uniti, Germania, Austria, Grecia e Seychelles.

Perciò FratelloGeek ribadisce: Non pagare niente!

Novità truffa Italia-Programmi.net
Ti piace FratelloGeek.com?