Nuovo iPad: Delusione connettività LTE

FratelloGeek ti parla di altre polemiche circa il lancio del Nuovo iPad. La connettività delude gli utenti per i contratti proposti dai carrier.

Altre polemiche sul Nuovo iPad: Stavolta riguardano la connettività LTE.

A differenza delle altre lamentele, questa volta non è Apple la diretta responsabile, ma gli operatori telefonici partner.

Gran parte della campagna pubblicitaria del Nuovo iPad, verteva proprio sulle caratteristiche della connettività LTE integrata.

In effetti, grazie ad essa l’iPad naviga molto velocemente.

Purtroppo, i carrier hanno imposto tantissime limitazioni al suo utilizzo.

Preclusa la videochat, lo streaming ha limiti di pochi GB e l’uso del VoIP non è nemmeno considerato.

[ad]

Tutto questo a fronte di tariffe davvero salatissime.

Giusto per fare un esempio il piano base di Verizon ha un costo mensile di 30 dollari per 2 soli GB, superati i quali vi è un costo di 10 dollari per ogni GB consumato.

Saranno quindi in pochissimi ad utilizzare in maniera frequente la nuova tecnologia della tavoletta.

Come mai gli operatori di telefonia scelgono questa linea?

Può esserci paura della saturazione: L’uso intensivo dell’alta velocità porterebbe il consumo quantità ingenti di banda in poco tempo.

Ci sono anche ragioni di tipo economico: Se gli utenti comunicano via Web tramite il Nuovo iPad, i servizi aggiuntivi degli operatori come i pacchetti VoIP e i video streaming a pagamento, non saranno mai utilizzate.

Pensi che questo inizio deludente sia da imputare ad Apple?

Nuovo iPad: Delusione connettività LTE
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento