parma inter sintesi video gol youtube sky

Parma-Inter 2-0: Video Gol YouTube, Sintesi Sky ed Highlights

Come vedere Parma-Inter in streaming gratis live diretta tv online su Internet, con le probabili formazioni ufficiali, le ultime news sul match, i canali satellitari per seguire la partita e l’orario del match di Serie A.

AGGIORNAMENTO: Pesante vittoria per il Parma che chiude 2-0 sull’Inter. In bilico Mazzarri, dopo l’ennesima sconfitta di rilievo. Di seguito i video gol YouTube. Per la sintesi completa e gli highlights Sky clicca qui (a breve).

Crisi profondissima da una parte, crisi evitata per il rotto della cuffia dall’altra. Parma e Inter, visibile in diretta tv e streaming live gratis online, vivono momenti diametralmente opposti in questa fase della stagione anche se, prima della sosta, sembravano entrambe risucchiate da un vortice di negatività. Nel buio più assoluto è rimasto il Parma, ultimissimo in classifica con otto sconfitte (sei consecutive) in nove partite. Un ruolino impensabile di una squadra che, soltanto pochi mesi fa, festeggiava la qualificazione in Europa League sul campo.

Dall’altra parte c’è l’Inter di Mazzarri: un colabrodo prima della sosta per le nazionali (sette gol subiti nelle due sconfitte con Cagliari e Fiorentina), una squadra di carattere nelle ultime tre partite, nonostante evidenti limiti di gioco. E’ per questo motivo che il tecnico ex Napoli proprio non va giù a gran parte della tifoseria interista che, anche in occasione della sfida contro la Sampdoria, non ha perso occasione per fischiarlo. Lui fa orecchie da mercante, tira dritto e si appella ai numeri. Gioco pericoloso, perché alle prime sconfitte i detrattori torneranno alla carica.

Non se la passa di certo meglio Donadoni, sulla graticola e in odore di esonero. Il suo Parma, tra assenze per infortunio, episodi sfortunati e Cassano sempre più prigionero delle sue “cassanate” è alla deriva. Ghirardi sta concedendo più di un occasione all’ex commissario tecnico della nazionale, ma la pazienza sta per finire. Il Parma è ultimo, tre punti all’attivo, dodici gol fatti e ventuno subiti, a -4 dall’Empoli che oggi occupa l’ultimo posto disponibile per la salvezza. La svolta deve arrivare subito, meglio ancora se contro una grande come l’Inter.

Due vittorie di rigore hanno invece risollevato l’Inter: i nerazzurri hanno prima espugnato Cesena poi battuto la Sampdoria con lo stesso risultato (1-0) e medesimo marcatore (Icardi). Contro i blucerchiati la vittoria è sì arrivata allo scadere, ma le occasioni – a differenza di Cesena- sono fioccate. Mazzarri ha mostrato qualche segno di insofferenza verso chi continua a contestarlo, e sembra sempre più un solo uomo contro tutti. La sua Inter è comunque sesta in compagnia di Lazio, Napoli e Genoa, nel pieno del gruppone che almeno oggi si contende il terzo posto. Il momento critico sembra passato, la trasferta di Parma potrebbe confermare la ripresa e lanciare l’Inter nelle zone altissime della classifica.

Sono state anche le assenze a condannare il Parma di Donadoni a questo orribile inizio di stagione. Contro l’Inter la situazione non migliorerà granché, anche se sarà recuperato al centro della difesa capitan Lucarelli che ha scontato la squalifica contro il Torino. In squalifica ci va invece Cordaz che si aggiunge al lungo elenco degli indisponibili che comprende Biabiany, Cassani, Coric, Paletta, Palladino, Pozzi, Jorquera e Bidaoui. In attacco verrà riproposto Coda accanto a Cassano, una nuova possibilità per l’attaccante campano che ben aveva impressionato nelle prime gare del campionato. Occhio al cartellino giallo per Gobbi, in diffida: se ammonito, salterà la sfida contro la Juventus. Parecchi indisponibili anche nell’Inter. Mazzarri sta vivendo un momento particolarmente difficile sugli esterni, e in tal senso potrebbe essere riproposto l’esperimento Obi a destra, anche se spinge il giovane M’Baye che così potrebbe far rifiatare il più esperto compagno. Nella lista convocati dovrebbe comunque tornare Nagatomo che, così, almeno dalla prossima settimana garantirà una maggiore libertà nelle scelte.

Al gruppo si è unito anche Guarin che sembra aver smaltito i problemi muscolari e potrebbe essere convocato per la trasferta a Parma; difficilissimo, in ogni modo, un suo impiego dal primo minuto di gioco. Indisponibili Osvaldo, Jonathan, D’Ambrosio, M’Vila e Campagnaro. Palacio, nonostante i tanti errori contro la Sampdoria, dovrebbe far coppia con Mauro Icardi. Da valutare Hernanes (qualche acciacco, non preoccupa) e Kovacic (turno di riposo?). Nell’Inter non ci saranno né squalificati né diffidati.

Queste, quindi, le probabili formazioni ufficiali di Parma-Inter che scenderanno in campo alle ore 20.45 di sabato 1 novembre 2014, allo stadio Ennio Tardini:

Parma (3-5-2): Mirante; Mendes, Lucarelli, Costa; Rispoli, Acquah, Lodi, Mauri, De Ceglie; Cassano, Coda.

Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; Mbaye, Kovacic, Medel, Kuzmanovic, Dodò; Palacio, Icardi.

L’AIA ha designato il signor Rizzoli per arbitrare Parma-Inter.

A conclusione di uno straordinario sabato di Serie A, che prevede tre appassionanti anticipi della decima giornata, ci sarà quindi Parma-Inter. La partita, ovviamente, potrà essere seguita in diretta tv live su ben 5 canali complessivi tra Sky e Mediaset Premium, le due televisioni che vantano i diritti delle partite di campionato. Annotate canali tv e numeri di riferimento: Sky Calcio 1 HD (canale 201), Sky Super Calcio HD (canale 205), Sky Calcio 1 HD (251), Premium Calcio (canale 370 sul digitale terrestre) e Premium Calcio HD 1 (381). Domenica, poi, alle ore 15.00 ci sarà lo spettacolo di Diretta Gol live per le altre partite in programma: appuntamento su Sky SuperCalcio HD (205) oppure con Diretta Premium su Premium Calcio (370).

Sia Sky che Mediaset Premium, inoltre, mettono a disposizione dei propri abbonati la possibilità di guardare Parma-Inter in streaming live gratis online sulle proprie applicazioni ufficiali. Sky Go può essere scaricata su App Store e vanta, oltre a un’incredibile scelta di contenuti on demand, anche ben 35 canali in diretta streaming. Meno canali ma ugual numero di video on demand per Premium Play, scaricabile anche su Play Store e compatibile con tutti i device Android.

Molti appassionati usufruiscono del calcio via streaming e così un colosso della telefonia come Tim non poteva restare a guardare: col Tim Pack Calcio, gli utenti Tim al costo una tantum di 29 euro potranno godersi le partite dell’Inter (e delle altre big italiane) fino alla fine del campionato. Il tutto senza nessun costo supplementare in caso di traffico dati che superi il limite previsto dall’abbonamento.

Se proprio non potete godervi la partita Parma-Inter in diretta tv  liveo streaming gratis online, vi vengono in soccorso due app interessantissime: Lega Calcio e Fifa. Concettualmente diverse (la prima ovviamente è più completa dal punto di vista della Serie A, la seconda più “internazionale”), entrambe permettono di seguire Parma-Inter con dirette scritte ed aggiornamenti in tempo reale. Sembrerà quasi di vederla.

Voi utenti di FratelloGeek, poi, restate sintonizzati su questa pagina: noi della redazione vi terremo informati su tutto quanto succede al Tardini, compresi i video dei gol, i marcatori e gli episodi più curiosi. E se vorrete partecipare commentando con gli altri appassionati…la diretta sarà ancora più divertente e entusiasmante! Uno stadio virtuale fatto di competenza e sportività, rispetto delle opinioni altrui e – ovviamente – tifo sfegatato. La palla passa a voi!

Parma-Inter 2-0: Video Gol YouTube, Sintesi Sky ed Highlights
Ti piace FratelloGeek.com?