Salvare mappe Google Maps su Android in modalità offline

Oggi FratelloGeek ti spiega come salvare le mappe di Google Maps su Android in modalità offline! Scopri come fare leggendo il resto dell’articolo.

Di sicuro gradirai Google Maps, uno dei migliori servizi che offre la Mamma dei motori di ricerca.

Tale stradario online, ti permette infatti di avere a disposizione indicazioni sempre più precise ed aggiornate.

Purtroppo, devi disporre di una connessione ad Internet per beneficiare completamente dei suoi vantaggi, e non sempre questo è possibile dal tuo device Android.

Ma non disperare!

FratelloGeek ti comunica che Mamma Google, attenta a tutto, permette di salvare le mappe sul tuo dispositivo in modo da utilizzarle quando non sei connesso ad Internet: basta utilizzare il GPS del proprio device.

Come fare?

[ad]

Ecco di seguito le semplici istruzioni per salvare le mappe sul tuo dispositivo:

– Per prima cosa, apri Google Maps dal tuo dispositivo;

– Recati in “Menù”, “Impostazioni” e “Labs”: da qui seleziona la voce “Prememorizza Area”;

– Ritorna alla mappa e seleziona il punto in cui ti trovi, cioè “La mia posizione”: in tal modo salverai il luogo dove sei in questo momento e l’area circostante per circa 16 chilometri!

Eccoti di seguito le indicazioni per consultare le mappe salvate:

– Disattiva qualsiasi connessione dati sul tuo device tramite la voce “Rete Mobili” che si trova nelle “Impostazioni”, per non rischiare di connetterti involontariamente ad Internet e spendere qualche soldo inutilmente;

– In seguito, apri nuovamente Google Maps;

– Recati in “Menù”, “Impostazioni”, “Impostazioni della cache”, “Aree della mappa prememorizzate nella cache” ed, infine, “Selezionare la mappa desiderata”.

Il gioco è fatto!

Che ne pensi?

Ti è stato utile questo articolo?

Salvare mappe Google Maps su Android in modalità offline
Ti piace FratelloGeek.com?