Samsung Galaxy Note 3 e i falsi benchmark

Samsung Galaxy Note 3 e i falsi benchmark

Il benchmark sta diventando qualcosa di davvero sgradevole per la Samsung, che è protagonista di un nuovo taroccamento dei punteggi di benchmark dei principali software di testing!

Non è la prima volta che succede: infatti, già dopo l’uscita del Galaxy S4 il produttore orientale, era stato accusato di aver falsificato di propria iniziativa i test di benchmark, proponendo in tal modo una pubblicità ingannevole agli utenti.

Di sicuro, l’interesse risiede del fatto che in un mercato che fa del marketing dei numeri la principale forza motrice, vincere nei test è fondamentale nell’immagine di un prodotto.

Secondo gli ultimi risultati riportati da ArsTechnica, la falsa dei test, si è ripetuta anche nel nuovo Galaxy Note III!

Durante un qualsiasi test benchmark, lo smartphone orientale blocca la CPU alla massima frequenza di clock, e mantenendo tutti e quattro i core attivi per tutta la durata del test, anche nel single core: è ovvio quindi che i risultati siano pienamente soddisfacenti!

Intanto, come al solito, Samsung smentisce tutto.

Che ne pensi?

Via